A- A+
Economia
Pensioni, da gennaio 2022 gli aumenti: quanto incasseranno in più i pensionati

Pensioni: aumenti da gennaio 2022, ecco per chi e di quanto

Da gennaio 2022 dovrebbero scattare gli aumenti delle pensioni, sulla base dell’aumento del costo della vita. Il tasso di inflazione, secondo le rilevazioni dell’Istat, ha infatti toccato l'1,7% a settembre e dunque difficilmente scenderà. Se nel 2020 gli assegni previdenziali erano aumentati dello 0,5%, nel 2021 tutto era rimasto invariato.

Per oltre 22 milioni di italiani ci sarà quindi un adeguamento dell’assegno, che graverà per circa 4 miliardi di euro sulle casse dell’Inps. A dover provvedere alla rivalutazione degli assegni previdenziali non sarà solamente l’Inps, ma anche gli altri istituti pensionistici.

Gli aumenti non saranno uguali per tutti, bensì varieranno a seconda della fascia di appartenenza di ciascun pensionato: si prevede un extra di circa 300 euro all’anno per chi oggi incassa intorno ai 1.500 euro al mese. L’aumento mensile sarà quindi di circa 25 euro lordi.

L’aumento sarà calcolato sulla base del metodo di perequazione che vorrà adottare il governo: dovrebbe tornare in vigore il sistema a scaglioni, più vantaggioso per il pensionato perché le decurtazioni del tasso di rivalutazione si applicano solo sulle quote di assegno superiori a certe soglie

Il recupero dell'inflazione sarà al 100% per la parte di pensione fino a 2.000 euro mensili lordi, al 90% per le pensioni che sono 4 e 5 volte il minimo (che corrisponde a 500 euro) e al 75% oltre questa soglia
 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    2022aumentipensionatipensioni
    i più visti

    casa, immobiliare
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.