A- A+
Economia
Piano strategico Snam 2020-2024, Alverà: “Zero emissioni al 2024 con investimenti per €7,4mld. Purpose più inclusivo”

Snam, presentato il piano strategico 2020-2024.

“Il piano 2020-2024 – commenta Alverà apre una nuova fase della storia di Snam, che nella sfida climatica è ben posizionata per avere un ruolo di abilitatore della transizione energetica, con una visione di lungo termine coerente con il proprio purpose e gli obiettivi europei. Snam sarà una delle prime società energetiche a raggiungere la neutralità carbonica nel 2040 e darà un ampio contributo alla decarbonizzazione del sistema attraverso lo sviluppo dei gas verdi e in particolare dell’idrogeno.

Il riposizionamento dell’azienda avvenuto in questi ultimi anni e le azioni previste nel nuovo piano, anche grazie alle competenze delle nostre persone e alla sempre maggiore digitalizzazione, ci mettono nella giusta condizione per cogliere le opportunità derivanti dalla transizione energetica. Abbiamo visibilità sulle nostre infrastrutture ‘future proof’, siamo tra i pionieri nello sviluppo dell’idrogeno e cresciamo rapidamente negli altri business che stanno rafforzando tutta la catena del valore dei gas verdi. Stiamo diventando un operatore internazionale, con un focus sulle aree del mondo più rilevanti per lo sviluppo del gas naturale in sostituzione dei combustibili più inquinanti e per la transizione energetica. Con questa strategia, abbinata alla nostra flessibilità finanziaria e all’accesso ai mercati a costi competitivi, offriamo ritorni interessanti per i nostri azionisti.

Sempre più i concetti di sostenibilità economica, ambientale e sociale sono parte integrante del modello di business di Snam, in cui i fattori ESG guidano le scelte a beneficio di tutti gli stakeholder”.

Sul tema delle pari opportunità: “La diversity ha un peso importante nella nostra politica di remunerazione. Abbiamo deciso che, nei prossimi mesi, sarà inserito nel nostro oggetto sociale un purpose inclusivo. A livello di top management, abbiamo un team che, al 50%, è già femminile. Per il cda di Snam, per Fondazione Snam e per il comitato ESG. Il tema del gender pay gap e di opportunità di carriera è fondamentale”.

Nuovo Piano strategico Snam: Net Zero Carbon e obiettivi ESG

  • Target di neutralità carbonica al 2040 (“Scope 1” e “Scope 2”)

  • Riduzione del 50% delle emissioni CO₂ eq. “Scope 1” e “Scope 2” al 2030 su base 2018

  • Nuovi progetti con partecipate e fornitori per abbattere le emissioni “Scope 3”

  • Oltre 600mila t di CO₂ eq. evitate nel 2024 grazie alle attività nella transizione energetica

  • Al via “scorecard” per misurare le performance su 13 aree ESG

Snam, 2020-2024: investimenti su decarbonizzazione

  • Investimenti totali: ca. € 7,4 mld (ca. +€ 1 mld vs € 6,5 mld del piano 2019-2023)

       -€ 6,7 mld di investimenti nelle infrastrutture energetiche regolate, focalizzati su sostituzioni in ottica              hydrogen ready, digitalizzazione, decarbonizzazione e Sardegna

       - Quasi raddoppiati a € 720 mln gli investimenti nei business della transizione energetica. In                              particolare:

                € 220 mln in infrastrutture di biometano per raggiungere una capacità di almeno 64 MW
                € 200 mln nell’efficienza energetica per consolidare la posizione di player nazionale
                € 150 mln nell’idrogeno per l’avvio di progetti di conversione di tratte ferroviarie e l’installazione                    di fuel cells sulla rete Snam
                € 150 mln nella mobilità per accrescere l’infrastruttura di distribuzione con focus LNG, e avviare i                        primi distributori a idrogeno

La strategia internazionale di Snam

  • Evoluzione verso una gestione di portafoglio con focus sulle opportunità derivanti dal sector coupling, dalle politiche net zero e dalla crescente centralità dei gas verdi

  • Avvio della presenza in India, dopo la Cina

  • Sviluppo di un portafoglio di servizi facendo leva sulle competenze distintive di Snam nel core business, nella digitalizzazione, nelle tecnologie e nella transizione energetica
  • Partecipate internazionali: contributo solido nell’arco di piano, atteso cash return medio annuale sull’investimento iniziale del 10% (dall’acquisizione al termine del piano)
  • TAP completato nei tempi previsti, operazioni commerciali avviate la scorsa settimana  

I principali indicatori di Snam in crescita

  • RAB: >2,5% medio annuo nel periodo 2020-2024. Le necessità di sostituzione della rete implicano una crescita almeno in linea con questo trend nel periodo 2024-2040
  • EBITDA business transizione energetica: € 150 mln al 2024
  • Utile netto: +2,5% medio annuo al 2024 (base 2019)
  • Utile netto per azione: +3,2% medio annuo al 2024 (base 2019)
  • Dividendo per azione: confermata crescita del 5% annuo al 2022, con 2,5% di ulteriore crescita minima nel 2023 e 2024
  • Guidance utile netto 2021: circa +3% rispetto alla guidance 2020 

Snam, piano strategico 2020-2024: efficienza, flessibilità e finanza sostenibile

  • Piano di efficienza aggiornato: € 70 mln di risparmi entro il 2022
  • Costo del debito medio a 1,2% in arco di piano (vs 1,4% nel piano precedente)
  • Ambizione di accrescere il peso della finanza sostenibile dall’attuale 40% a oltre il 60% del funding in arco di piano
  • Rapporto debito/RAB incluse consociate inferiore al 60% in arco di piano  

Le partnership tecnologiche di Snam a supporto della strategia idrogeno

  • Partnership con ITM Power, acquisita una quota per € 33 mln
  • Partnership con De Nora, acquisita una quota del 33%
  • Nuova piattaforma di investimento sulla transizione energetica al via nel 2021

Snam: focus sugli investimenti, raddoppiati quasi a € 720 milioni

Snam ha creato negli ultimi anni un’ampia e diversificata piattaforma di attività (efficienza energetica, produzione e infrastrutture di biometano, mobilità sostenibile, idrogeno lungo tutta la value chain) per essere un “system integrator” in grado di offrire soluzioni green e contribuire allo sviluppo dei gas rinnovabili.

Per il periodo 2020-2024 gli investimenti di Snam nelle attività per la transizione energetica ammonteranno a circa € 720 milioni, quasi raddoppiati rispetto al precedente piano, con un contributo all’EBITDA annuo di € 150 milioni al 2024.

  • Snam4Environment (biometano). Snam4Environment è specializzata nelle infrastrutture di produzione del biometano (da rifiuti organici, scarti agricoli, agro-industriali ed effluenti zootecnici) e nella promozione di attività green finalizzate al raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione. La società è ben posizionata per beneficiare dei nuovi trend dell’economia circolare. Snam4Environment punta a favorire lo sviluppo del mercato grazie a un modello di business a basso rischio, alle competenze delle piattaforme Renerwaste e Iniziative Biometano, che gestiscono impianti di biometano da rifiuti e di biometano agricolo in Italia, e all’expertise nella progettazione, sviluppo e costruzione di IES Biogas, attiva a livello italiano e internazionale. Nel corso del periodo di piano, anche mediante iniziative specifiche di ricerca e sviluppo, la società valuterà opportunità in settori adiacenti (riciclo plastiche, vetro, carta e compost di qualità). Sono previsti al 2024 investimenti per circa € 220 milioni per realizzare impianti per una capacità installata di 64 MW, 22 in più del piano precedente.
  • Snam4Efficiency (efficienza energetica). Snam4Efficiency è diventata in soli due anni uno dei principali operatori italiani nei servizi di efficienza energetica per il residenziale, l’industria e la pubblica amministrazione. La società intende proseguire il proprio percorso di crescita in modo organico e tramite acquisizioni. Snam4Efficiency dispone di una solida pipeline commerciale (circa € 700 milioni di progetti su base ponderata nei settori residenziale e industriale) ed è pronta a cogliere le ulteriori opportunità derivanti dai programmi nazionali ed europei di stimolo al settore. Sono previsti investimenti per € 200 milioni al 2024, con una visibilità sui flussi di cassa nel lungo termine.

  • Snam4Mobility (mobilità sostenibile). Snam4Mobility fornisce servizi integrati per una mobilità sostenibile “smart green” a gas naturale (CNG e LNG) e biometano, realizzando infrastrutture di distribuzione e fornendo componenti per distributori (compressori, dispenser) di cui, attraverso Cubogas, è tra i leader di mercato. La società prevede a fine piano la realizzazione di 150 nuove stazioni di rifornimento e l’ampliamento dell’offerta per i mezzi pesanti grazie anche all’avvio di un nuovo impianto di liquefazione di piccola taglia e all’adeguamento del terminale LNG di Panigaglia per il caricamento di autobotti a uso trasporti.Inoltre, in arco di piano, Snam4Mobility prevede di lanciare le prime cinque stazioni di rifornimento di idrogeno. Sono previsti al 2024 circa € 150 milioni di investimenti.

  • Idrogeno. Nel corso dell’ultimo anno Snam ha costituito una Business Unit dedicata all’idrogeno, con l’obiettivo di essere all’avanguardia in un settore con grandi prospettive. In arco di piano sarà avviata la conversione delle prime tratte ferroviarie da diesel a idrogeno in partnership con FS Italiane e Alstom e l’installazione di celle a combustibile per le attività del gruppo Snam. L’azienda si pone l’obiettivo di presidiare nuove tecnologie (come nel caso delle partnership con ITM Power e De Nora) e avviare nuove sperimentazioni.
    Snam, insieme ad altri partner, ha inoltre vinto tre grants nell’ambito del Fuel Cells and Hydrogen Joint Undertaking, che consentono di accedere a fondi e progetti pilota a livello europeo e creare nuove partnership negli usi finali.
    Nel settore dell’idrogeno sono previsti investimenti per circa € 150 milioni al 2024.

Commenti
    Tags:
    snam piano strategico 2020snamsnam spasnam idrogenosnam investingsnam investimentisnam piano industrialesnam piano strategicomarco alveràalverà snamdividendo snam 2020snam 2020snam risultati
    S
    i più visti
    in evidenza
    Gioiello di Pessina, Galles ko Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

    Euro 2020, super Italia

    Gioiello di Pessina, Galles ko
    Ma ora è incubo Belgio di Lukaku


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

    Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.