A- A+
Economia
Pnrr, l'ultima possibilità sono Eni ed Enel. La strategia dei vasi comunicanti
Fitto.Giorgetti.Gentiloni

Pnrr, i colossi di Stato per salvare la faccia con l'Europa

Il governo sa che si sta giocando tanto con l'Europa. Dopo la decisione di uscire allo scoperto e dire chiaramente che molti dei progetti siglati con l'Ue sono irrealizzabili, con il rischio di dover rinunciare ad una fetta importante di quei 209 mld, ecco la contromossa del ministro Fitto. Il titolare del delicato dossier sui fondi europei - si legge su Repubblica - studia la strategia dei vasi comunicanti: riversare fondi dalle opere in ritardo a quelle certe. Il mese decisivo per sbloccare la trattativa con l’Europa è già cominciato: entro il 20 aprile arriverà il quadro dai ministeri dei progetti incagliati e da eliminare. Poi a maggio è previsto il confronto in Parlamento. L’obiettivo non è rinunciare a quei progetti, né alle risorse collegate. Ma di liberarne altrettante per andare più veloci ed evitare un clamoroso flop.

Entro il 20 aprile - prosegue Repubblica - Fitto dovrebbe avere un primo quadro dai ministeri di quanti e quali progetti sono incagliati al punto da non stare nei tempi. Entro aprile o al più ai primi di maggio il ministro potrebbe riferire l’esito della mappatura al Parlamento, in occasione della relazione semestrale sul Pnrr, a sei mesi dall’ultima fatta in ottobre dall’allora premier Draghi. Prima però, dopo il Def in arrivo l’11 aprile in Consiglio dei ministri, potrebbe anticipare qualcosa alle Camere, richiamato dal Pd a riferire su ritardi e modifiche al Pnrr. Per i nuovi progetti, ma la negoziazione con la Commissione non sarà facile, si pensa a dirottare i fondi sul RepowerEu: il piano per l’efficienza energetica che per l’Italia vale 9 miliardi più il 10% (opzionale) dei fondi coesione. Si può arrivare quasi a 17 miliardi. Con il RepowerEu sarebbe più facile spendere. L’idea del governo è di usare il credito di imposta per famiglie e imprese (caldaie e pannelli, per fare un esempio). E di affidare il grosso ai colossi di Stato Eni, Enel, Snam e Terna.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pnrrraffaele fitto





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.