A- A+
Economia
Polizia, accordo sindacati-governo sullo sblocco del tetto salariale

Trovato l'accordo tra governo e sindacati di polizia sullo sblocco del tetto salariale del personale dei comparti Sicurezza, Difesa e Soccorso Pubblico. Di conseguenza le forze sindacali che rappresentano il 93% degli operatori di questo comparto (resta fuori solo il Sap) hanno ritirato le iniziative di protesta annunciate nei giorni scorsi.

Manifestazioni che, in ogni caso, come tengono a precisare i sindacati in risposta alle critiche del premier Renzi che aveva definito le reazioni 'troppo violente', erano state concepite "nel pieno rispetto delle regole e della legalità".

La  riunione, questa mattina, tra il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Lotti, i ministri Pinotti, Orlando, Padoan e Alfano, ha avuto dunque esito positivo: sono stati trovati i soldi, un miliardo di euro in totale, per sbloccare gli stipendi delle forze di polizia. Nel dettaglio, 440 milioni proverranno dai ministeri, 530 dal governo e 119 saranno attinti dai fondi di perequazione.

Tags:
polizia
i più visti
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti


casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.