A- A+
Economia

 

telecom

Finale di giornata leggermente sottotono per Telecom Italia, che pure porta a casa un rialzo dell'1,7% col titolo che chiude a 61,25 centesimi di euro per azione ordinaria, dopo però aver superato il 3% di guadagno a metà giornata, quando sugli schermi erano lampeggiati i 62,3 centesimi di euro per azione. A rendere prima fiduciosi poi più cauti gli investitori sono state le notizie filtrate dal Cda dell'ex monopolista telefonico italiano svoltosi dalla mattinata fino al primo pomeriggio, poi confermate da un comunicato ufficiale giunto a mercati chiusi.

Il board di Telecom Italia ha infatti dato mandato affidato al presidente Franco Bernabè, affiancato da un comitato composto dai quattro consiglieri Julio Linares (Telefonica), Elio Catania (presidente del Comitato per il controllo e rischi, in quota a Intesa Sanpaolo), Gabriele Galateri di Genola (presidente di Generali ed ex presidente della stessa Telecom Italia) e Luigi Zingales (lead indipendent director, eletto in Cda in rappresentanza dei piccoli azionisti), di "verificare entro tempi ristretti l'intesa della società alla prosecuzione del percorso" di integrazione con 3 Italia sul quale lo stesso Bernabè ha riferito nel corso della riunione odierna del board.

Un percorso, precisa la nota, "eventualmente mediante conferimento o fusione per incorporazione, che il gruppo Hutchinson Whampoa ha condizionato, tra l'altro, all'acquisizione di un'ulteriore quota azionaria in Telecom Italia, tale da farne l'azionista di riferimento della società". Il Cda ha altresì dato mandato al management "di definire il percorso operativo di fattibilità per la separazione della rete d'accesso". Una sostanziale conferma delle voci diffusesi negli ultimi giorni che piace alla borsa, tanto che negli scambi after hours il titolo torna a salire di un altro 3,5% raggiungendo i 63,4 centesimi di euro per azione.

Tags:
telecomh3g

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.