A- A+
Economia

UniCredit ha lanciato oggi una nuova emissione benchmark subordinata denominata in Euro della tipologia ''lower tier 2'' con scadenza a 12 anni (rimborsabile anticipatamente al settimo anno) e importo pari a 1 miliardo di Euro. Il prestito - si legge in una nota - paga per i primi 7 anni una cedola del 5,75% e ha un prezzo di emissione pari a 99,91%, equivalente a uno spread di 410 bps sopra il tasso swap di pari scadenza. Qualora l'emittente decidesse di non esercitare l'opzione call, il tasso per il successivo periodo fino alla scadenza verrebbe rideterminato sulla base del tasso swap a 5 anni alla fine del settimo anno. UniCredit Bank AG, Commerzbank, Goldman Sachs, Morgan Stanley e Royal Bank of Scotland hanno curato il collocamento ricoprendo il ruolo di joint bookrunner. L'operazione ha visto una straordinaria partecipazione di circa 350 investitori istituzionali (prevalentemente fondi con quasi il 85% dell'allocazione finale) e ordini per circa 3,4 miliardi di euro con la seguente ripartizione geografica: Regno Unito/Irlanda (ca 32%), Italia (ca 22%), seguite da Germania/Austria (ca 16%) e Francia (ca 9%). Il prestito, che fa parte del Programma di Euro Medium Term Notes dell'emittente, in ragione dello status subordinato, ha i seguenti rating attesi: Ba1 (Moody's) / BBB- (S&P) / BBB (Fitch). Il bond sara' computato nel patrimonio supplementare di UniCredit contribuendo al Total Capital Ratio. La quotazione avverra' presso la Borsa di Lussemburgo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
unicredit
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.