A- A+
Economia
Marchionne Rigoletto

Schillaci faceva sognare l'italia e sulle strade circolavano migliaia di Uno e Tipo. Era il 1990. Il dato sulle immatricolazioni auto in Europa è tornato ai livelli di quell'anno. Le vendite di nuove vetture calano dell'8,5% a gennaio, a 918.280 unità. E' il peggior dato negli ultimi 23 anni. Lo rivela l'Acea, l'associazione dei produttori europei. L'Italia non si salva. Tutt'altro: le immatricolazioni tricolore arretrano del 17,6%, a 113.525 unità.

Nel gorgo della crisi finisce anche il gruppo Fiat. Le immatricolazioni del Lingotto scendono del 12,4% a 61.010 unità, contro le 69.069 del gennaio 2012. Il marchio Fiat perde il 4% delle immatricolazioni a 48.843 unità. La quota di mercato del gruppo Fiat scende a gennaio di quest'anno al 6,6% dal 6,9% del gennaio 2012. La quota del marchio Fiat cresce dal 4,9% al 5,1%.

Il gruppo guidato da Sergio Marchionne ottiene un positivo risultato nel Regno Unito - dove i volumi crescono del 6,9 per cento e la quota è al 2,9 per cento - e registra sensibili miglioramenti in alcuni dei cosiddetti "mercati minori": per citare solo i casi piu' evidenti, i volumi crescono in Belgio/Lussemburgo (+63,2 per cento), in Svezia (+18,4 per cento), in Austria (+8,9 per cento), in Danimarca (+8,4 per cento).

Panda e 500 si confermano le vetture più vendute del segmento A, rispettivamente con il 15,6 e il 12,3 per cento di quota. Decisamente positivo il risultato della 500L, che conquista il secondo posto nel suo segmento con il 14,85 per cento di quota. Punto e Freemont, infine, sono ancora una volta tra le top ten dei loro segmenti. Lancia/Chrysler chiude il mese con 6.200 immatricolazioni e una quota dello 0,7 per cento, la stessa ottenuta a dicembre 2012. Risultati positivi per il brand giungono dal Regno Unito, dove i volumi aumentano del 45,9 per cento. A gennaio le immatricolazioni di Alfa Romeo sono state oltre 5.600 per una quota dello 0,6 per cento, la stessa ottenuta a dicembre 2012. Va segnalato il risultato ottenuto dal marchio in Spagna, dove i volumi crescono del 22,8 per cento. Poco meno di 2 mila le immatricolazioni di Jeep a gennaio per una quota stabile allo 0,2 per cento. Il brand aumenta le vendite del 5,3 per cento in Germania e l'ammiraglia Grand Cherokee e' stabilmente tra le dieci vetture piu' vendute del suo segmento. A gennaio i marchi di lusso e sportivi Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 278 vetture.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
autoimmatricolazionifiat
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.