A- A+
Spettacoli
Anzaldi: "Rai faccia chiarezza su Crozza a Rai1 con Fazio. Sterilizzata Rai 3"

Anzaldi: "Rai faccia chiarezza su Crozza a Rai1 con Fazio. Sterilizzata Rai 3"

"E' stata la Rai a giustificare l'operazione Fazio - dice ancora ANZALDI - con le motivazioni economiche. Hanno detto che ci avrebbero guadagnato, invece a guadagnare con certezza sono solo Fazio, la sua società e il suo agente. Basta vedere gli ospiti: in due giorni, cinque volti targati Caschetto calcano lo studio di 'Che tempo che fa', che sembra una vetrina della Itc2000, la società dell'agente". Lo spiega il deputato del Partito democratico e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi. 

"Non solo Fazio e Littizzetto - sottolinea Anzaldi in un'intervista al sito 'Tiscali.it' - anche Fabio Volo, Miriam Leone e ora si è appresa anche la novità Maurizio Crozza. Sul comico, però, la Rai dovrebbe fare chiarezza. I siti di informazione dicono che Crozza farà la copertina della trasmissione del lunedì di Fazio. Se fosse vero, sarebbe gravissimo: Crozza ha una sua trasmissione su una rete concorrente della Rai, il Nove del gruppo Discovery. "E' da poco iniziata la nuova stagione, dopo i risultati decisamente poco brillanti dell'anno scorso. Ora qualcuno - si chiede il deputato dem - pensa di usare la rete ammiraglia della Rai per fare promozione gratuita a un concorrente? Forse contando sul fatto che Fazio e Crozza condividono lo stesso agente? Se fosse confermato saremmo di fronte ad una questione da Antitrust. Ecco perché è urgente che la commissione di Vigilanza approvi al più presto la risoluzione contro i conflitti di interessi degli agenti dello spettacolo". Sulle dichiarazioni del direttore generale Orfeo, che ha parlato di "risultati che ripagano la Rai e l'artista dopo polemiche strumentali". Anzaldi ha aggiunto: "Le parole di Orfeo sorprendono: sono in corso indagini e approfondimenti della Corte dei Conti e dell'Anac, difficile definire 'strumentale' l'attività di autorità del genere. Peraltro il direttore generale parla di innovazione: ieri sera l'unica novità che si è vista nello studio di 'Che tempo che fa' era l'acquario".

RAI: ANZALDI (PD), CON OPERAZIONE FAZIO AZIENDA PERDE QUASI 3 PUNTI DI SHARE. POTENZIALITA' DI RAI 3 STERILIZZATE

"Nessuno ha mai messo in discussione la professionalità di Fazio, ma l'esito dell'operazione, dopo gli ascolti della prima puntata, conferma un dato chiaro: la Rai economicamente non ci guadagna, anzi ci perde. Il passaggio di Fazio a Raiuno, infatti, ha mantenuto la prima rete sugli stessi livelli di share dello scorso anno, mentre Raitre è stata svuotata ed è finita ultima tra le reti Rai e Mediaset. Quello che la Rai ha guadagnato su Raiuno, lo ha perso su Raitre. Lo dicono i numeri", sotolinea. "Domenica sera le tre reti generaliste della Rai - prosegue ANZALDI - hanno ottenuto in prime time, nella fascia oraria 20.30-22.30, uno share complessivo del 31,9%. Se si prendono i risultati del prime time di un anno fa, nel periodo tra fine settembre e fine ottobre, la media delle tre reti Rai era stata del 34,1%. In pratica passando a Raiuno Fazio ha fatto perdere alla Rai quasi tre punti, anche perché le potenzialità di Raitre sono state sostanzialmente sterilizzate mandando in onda un film uscito 4 anni fa. La non concorrenza interna ha premiato gli ascolti di Fazio, non della Rai''.

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
anzaldianzaldi raianzaldi fazioanzaldi crozzacrozza fazioche tempo che fa
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.