A- A+
Spettacoli
Ascolti Tv Auditel: La Prova del Cuoco della Isoardi diventa un caso politico
Foto LaPresse

Gli ascolti Tv e i dati Auditel de La Prova del Cuoco, deludenti in questa stagione dopo il passaggio di consegne da Antonella Clerici a Elisa Isoardi, diventano la pietra dello scandalo di un caso tutto politico, che investe anche il nodo spinoso delle nomine Rai. 

Le prime avvisaglie che l'arrivo della compagna di Matteo Salvini alle redini del cooking show di Rai1 sarebbe stato tutt'altro che indolore si sono palesate fin dalla primavera scorsa quando uscì la notizia della dipartita della Clerici e della sostituzione da parte della Isoardi. Sostituzione avvenuta già in passato, in tempi non sospetti, quando la seconda era la pupilla del direttore di Rai1 Fabrizio Del Noce e Salvini un semplice esponente della Lega Nord, senza legami sentimentali con la conduttrice.

Non appena, però, il leader del Carroccio ha assunto la duplice carica di Ministro dell'Interno e Vicepremier, a quel punto è nato un autentico e preventivo fuoco di fila di critiche contro la Isoardi durante tutta l'estate, poi consolidatosi in un autentico boicottaggio sui social network da parte dei telespettatori e delle telespettatrici contrari al governo giallo-verde, fin dalla prima puntata della trasmissione. Castigando cioè la Isoardi per punire indirettamente Salvini. 

Questo, e i cambiamenti nella struttura e nel cast del programma (fra cui l'allontanamento di cuochi ai quali i telespettatori erano affezionati, una per tutti Anna Moroni che ha chiaramente ribadito di non essere stata richiamata per la nuova edizione, smentendo la Isoardi che aveva dichiarato il contrario) hanno portato la trasmissione a perdere sempre più terreno fino a raggiungere un preoccupante 11% di share ovvero cinque punti in meno rispetto alla conduzione della Clerici, nonché a influire negativamente sul traino al Tg1, anch'esso calato negli ascolti. 

Dati che non sono sfuggiti al deputato Pd Michele Anzaldi, membro della commissione di Vigilanza Rai, che ha addirittura minacciato un'interrogazione parlamentare, sottolineando il danno al telegiornale e agli ascolti di Rai1 a favore della concorrenza di Forum su Canale 5 (ma anche a quella interna di Rai2 con I Fatti Vostri, in grande spolvero in questa stagione televisiva). 

La questione politica legata alla Prova del Cuoco si è poi ulteriormente esacerbata alla notizia che Matteo Salvini vorrebbe uno degli autori del programma nonché amico personale della Isoardi, Casimiro Lieto, con trentennale carriera alle spalle in Rai, alla direzione della Seconda Rete. Lo stesso Anzaldi in un post al vetriolo su facebook ha parlato, al riguardo, di "conflitto di interessi che fa impallidire i tempi dei nani e delle ballerine di Craxi", e ha ribadito che Salvini vuol premiare "l'autore di un programma che sta sprofondando negli ascolti con danni alla Rai". 

Insomma, il programma culinario che ai tempi della Clerici era relegato ai fornelli tra una reiterata canzoncina dello Zecchino D'Oro, una innocente gaffe a sfondo sessuale della Clerici e una succulenta pietanza fumante, ora ha lasciato le rassicuranti cucine di Viale Mazzini per finire eviscerato, trinciato e fatto a pezzettini negli ambienti politico-istituzionali. Altro che tagliatelle di Nonna Pina! 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ascolti tvauditelprova del cuocoflopelisa isoardimatteo salvinimichela anzaldicasimiro lietonomine raidirezione rai2direttore rai2lega
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


casa, immobiliare
motori
Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano

Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.