A- A+
Spettacoli
Bobby Solo, la figlia chiede soldi. Ma lui: "500 euro dall'ultimo cd"

Bobby Solo in tribunale. L'accusa nei confronti del cante è che non ha passato dal 2009 l'assegno di mantenimento alla figlia 25enne Veronica - nata dalla relazione con la corista Mimma Foti.

“Veronica, la mia quarta figlia, l’unico sentimento che mi ha manifestato in vent’ anni é stato finanziario. Mi cerca solo con i suoi avvocati. Adesso però ho delle priorità, mio figlio Rayn di tre anni”, ha detto al Corsera lo stesso Bobby Solo.

 “Avevo circa cinquant’anni e Mimma Foti diciannove, avevamo un rapporto di lavoro. Sono cose che succedono”, ha detto sulla relazione da cui nacque Veronica. 

Il cantante sottolinea la questione della maggiore età, ricordando che nel 2009 Veronica “era diventata maggiorenne e credevo che potesse mantenersi da sola come hanno fatto gli altri tre figli”.

Gli arretrati, secondo la Procura di Civitavecchia, ammontano a 80mila euro. Bobby Soloo però fa sapere di non avere più le entrate di un tempo: “Va a periodi. Dall’ ultimo cd ho ricavato appena cinquecento euro”.

Il processo è stato rinviato al 3 novembre.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bobby solo500 euro
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.