A- A+
Spettacoli
Casamonica, attacchi ingiusti a Vespa. Biagi intervistò Buscetta e...

"Rai di tutto, di più !".

Forse, Bruno Vespa, dando nella "terza Camera" uno spazio eccessivo alla figlia, sgrammaticata ma non antipatica, del defunto boss, don Vittorio Casamonica, ha interpretato, in modo troppo estensivo, uno degli slogan del servizio pubblico radiotelevisivo... O no?

E adesso, dopo il discusso sgub di "Porta a Porta", l'auspicio è che Sky e "La 7", per imitare la Rai, non si colleghino con i penitenziari, dove sono rinchiusi, al "41 bis",  Massimo Carminati, detto "er Cecato", e don Salvatore Buzzi, arrestati nell'inchiestona su "Mafia capitale"...

Anche se non va dimenticato che uno dei venerati maestri del giornalismo, Enzo Biagi, intervistò don Tommaso Buscetta, uno dei primi "pentiti" di Cosa Nostra, e il banchiere italoamericano Michele Sindona.

Pertanto, appare sterile l'indignazione anti-Vespa.
Il noto giornalista ha fatto il suo lavoro.
E, oltre alla figlia del defunto boss, in studio erano presenti giornalisti seri, come Virman Cusenza, direttore de "Il Messaggero", e una delle croniste più informate, Fiorenza Sarzanini, del "Corriere della Sera".

I politici, anziché scatenarsi contro chi informa i cittadini, lavorino, con maggiore impegno, per sradicare  dalle istituzioni la mala pianta mafiosa, molto diffusa, come è emerso dall'inchiestona della Procura di Roma su "Mafia capitale".

Pietro Mancini

 

Tags:
casamonicavespabiagibuscetta
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano


casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.