A- A+
Spettacoli
Che Tempo che fa: Fabio Fazio torna in TV ma è eternamente uguale a se stesso

Fabio Fazio con Che tempo che fa torna cambiando collocazione da Raitre a Raiuno e vince la sfida degli ascolti contro la fiction "L'isola di Pietro" con protagonista Gianni Morandi, ma lo show non cambia di una virgola e si ripropone immancabilmente (ormai da anni) uguale a se stesso.

Chi si aspettava, insomma, che il passaggio all'ammiraglia Rai portasse aria nuova nel varietà è rimasto deluso. La formula resta invariata; la squadra è la stessa (Filippa Lagerback e Luciana Littizzetto a fianco del conduttore); forma e contenuti permangono pressoché identici, a parte la scrivania trasformata in acquario. Un programma immutato e immutabile e quindi, come tale, rassicurante nel magma proteiforme di un Paese sempre più complesso e complicato. Perfino la satira all'acqua di rose della Littizzetto fa da "tisana" serale filtrata in un monologo caustico solo all'apparenza, che finisce per rendere più simpatiche le vittime di turno, siano politici, esponenti ecclesiastici, imprenditori, personaggi televisivi. 

Un appuntamento fisso, gira che ti rigira, con gli stessi volti; una passerella di scrittori, musicisti, attori, presentatori, politici che si avvicendano a presentare le loro ultime fatiche, qualunque esse siano; una grande vetrina pubblicitaria per case editrici, discografiche, cinematografiche e per maggioranze e opposizioni. Un salotto buono - qualche perfido direbbe "buonista" - in cui padrone di casa e ospiti si scambiano cortesie, convenevoli e carinerie senza mai un guizzo di cattiveria, uno sfiato di veleno, l'ombra evanescente di una polemica. 

Ma forse il successo di Che tempo che fa è proprio questo: la sonnolenta immutabilità, la cristallizzazione a scadenza settimanale di un attimo di tempo e un punto di spazio in cui le cattiverie del mondo esterno sono bandite per sempre, un'oasi catodica in cui l'unica parvenza di conflitto è la schermaglia affettuosa fra il conduttore e la sua innocua gianburrasca e nella quale il calciatore di grido è accolto trionfalmente come il premio Nobel per la Letteratura. L'utopia meravigliosa di Che tempo che fa, il cui titolo prende spunto dal celebre programma meteorologico di Edmondo Bernacca, non prevede rovesci, tempeste, acquazzoni, ma solo cieli sereni e rasserenanti come i cilestrini fondali del Truman Show.

Tags:
che tempo che fa raiuno fabio fazio gianni morandi l'isola di pietro ascolti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.