A- A+
Spettacoli
Diva contro Diva, Madonna in una lettera: "Sharon Stone è mediocre"

Madonna è finita nei guai per una serie di suoi cimeli messi all'asta - asta poi bloccata dall'artista stessa - fra i quali una lettera dei primi anni Novanta in cui, affranta per l'insuccesso di Body of Evidence (una sorta di sbiadita copia di Basic Instinct), se la prendeva con Sharon Stone e financo con Whitney Houston (all'epoca all'apice della gloria con il film The Bodyguard e il singolo I Will Always Love You).

"Vedo Sharon Stone" scriveva la Ciccone a John Enos, il suo amante di quei tempi, "e mi rendo conto che ha la carriera cinematografica che vorrei avere io, e vedo Whitney Houston e la carriera di cantante che vorrei io. E dire che sono tutt'e due così mediocri". Questo il succo della missiva incriminata.

Stanca di essere messa a confronto con due dive allo zenith del successo, Madonna si lasciava, insomma, andare a confidenze che oggi fanno sorridere, dato che l'artista è sempre stata giudicata una mediocre attrice e una mediocre cantante, almeno dal punto di vista delle doti vocali. Ma se Whitney Houston, ahinoi, non ha potuto replicare, si è invece fatta viva Sharon Stone che, su Instagram, ha perdonato la sua grande amica, dichiarando di essersi lei stessa ritenuta "mediocre" tante volte e che comprendeva lo sfogo della celebratissima interprete di Like a Virgin

In un momento in cui la carriera di Sharon Stone è decisamente ridimensionata rispetto a un tempo, mentre quella di Madonna è ancora florida, il gesto dell'attrice è tanto più apprezzato. Amicizia salva, scandalo diplomatico placato. Per ora. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
letteramadonnamediocresharon stonewhitney houston





in evidenza
Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

Il nido d'amore con Boccia (Capogruppo Pd al Senato)

Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.