A- A+
Serie TV
The Mandalorian: continua il successo della saga con protagonisti il combattente Mando e il piccolo Grogu
The mandalorian

The Mandalorian è la prima serie televisiva live action ambientata nell’universo di Star Wars. Ideata da Jon Favreau e prodotta da Lucasfilm, è distribuita sulla piattaforma streaming Disney+, dal 12 novembre 2019 negli Stati Uniti e da marzo 2020 anche in Italia. I produttori esecutivi della serie sono Dave Filoni, Kathleen Kennedy, Colin Wilson e lo stesso Jon Favreau, il quale è anche showrunner e capo sceneggiatore. Le vicende della serie si svolgono cinque anni dopo quelle narrate nel film Il ritorno dello Jedi (Episodio VI, uscito nel 1983) e venticinque anni prima rispetto a quelle de Il risveglio della Forza (Episodio VII, uscito nel 2015). Ed è nel rapporto tra i due protagonisti, Din Djarin il Mandaloriano e Grogu il Bambino, che si rintraccia uno dei temi principali di The Mandalorian: la genitorialità e in particolare la paternità. Un’altra tematica importante riguarda la questione del bene e del male e quella della natura contro la cultura.

Accolta positivamente da critica e pubblico sin dalla prima stagione, la serie è stata candidata a numerosi riconoscimenti, tra cui sei Primetime Emmy Awards e 33 Primetime Creative Arts Emmy Awards, vincendone ben 14. La prima e la seconda stagione sono state candidate anche come Miglior serie drammatica. Giancarlo Esposito, Timothy Olyphant, Taika Waititi e Carl Weathers hanno ricevuto candidature agli Emmy per le interpretazioni dei loro personaggi.

Giunta alla terza stagione, è stata già confermata la produzione della quarta. Ma scopriamo insieme a che punto siamo arrivati.

 

Disney+ | The Mandalorian - La Terza Stagione Disponibile in Esclusiva dal 1º Marzo

 

 

 

Cast e attori principali di The Mandalorian

 

Indubbiamente il protagonista assoluto della serie è appunto Il Mandaloriano (The Mandalorian), il cui nome è Din Djarin, un "trovatello" salvato in giovane età da altri Mandaloriani. Interpretato fin dalla prima stagione da Pedro Pascal, viene spesso chiamato semplicemente “Mando” ed è un pistolero e cacciatore di taglie solitario. È proprio Pascal a paragonarlo a un personaggio interpretato da Clint Eastwood, attribuendogli abilità di combattimento avanzate e un “discutibile carattere morale”.

Una sorta di co-protagonista della serie è il Bambino (The Child), presente sin dalla prima stagione e animato da vari burattinai. Nonostante le caratteristiche fisiche e il comportamento da infante, ha in realtà 50 anni, ma la sua specie, che è la stessa del maestro Yoda di Star Wars, invecchia molto lentamente. Molto abile nell’uso della Forza, cioè il campo di energia mistico generato da tutti gli esseri viventi che pervade l'universo e tutto ciò che esso contiene, ha dei veri e propri poteri sovraumani. All’inizio della serie, “il Cliente” offre una grande ricompensa a chiunque riesca a consegnarglielo, ma viene trovato e poi protetto dal Mandaloriano. I fan, e anche i media, lo hanno spesso chiamato, erroneamente, "Baby Yoda", seppure in realtà, nell’episodio Capitolo 13: La Jedi, Ahsoka Tano, venga rivelato che il vero nome del Bambino è Grogu.

Nel corso degli episodi appaiono tantissimi altri personaggi, tra questi riportiamo solo quelli accreditati come “co-starring” nei titoli di coda di almeno due puntate di una singola stagione:

 

  • Bo-Katan Kryze, personaggio ricorrente nella seconda stagione e presente nella terza, interpretata da Katee Sackhoff, membro fedele del gruppo integralista mandaloriano della Ronda della Morte;

  • Greef Karga (presente in tutte e tre le stagioni), interpretato da Carl Weathers, un ex magistrato e capo di una gilda di cacciatori di taglie che assume il Mandaloriano per localizzare il Bambino;

  • Il Cliente (presente solo nella prima stagione, per ora), interpretato da Werner Herzog, è un uomo senza nome;

  • Dottor Pershing (ricorrente in tutte e tre le stagioni), interpretato da Omid Abtahi, uno scienziato che lavora per il Cliente;

  • Kuiil (presente nella prima stagione), interpretato in motion capture dall’attrice Misty Rosas (mentre la voce è di Nick Nolte in originale), è un estrattore di umidità Ugnaught che ha riacquistato la libertà dopo essere stato schiavizzato dall'Impero;

  • IG-11, presente nella prima stagione e come guest star nella terza, è un letale droide cacciatore di taglie che, dopo aver tentato di uccidere il Bambino, viene invece riprogrammato per proteggerlo da Kuiil (a donargli le movenze è stato l’attore Rio Hackford, purtroppo deceduto ad aprile 2022 a soli 51 anni, mentre la voce in originale è di Taika Waititi)

  • Armaiola (presente nella prima e nella terza stagione), interpretata da Emily Swallow, è una mandaloriana che forgia armature ed equipaggiamenti per i suoi compatrioti;

  • Carasynthia “Cara” Dune (presente nelle prime due stagioni), interpretata da Gina Carano, è un’ex soldato ribelle;

  • Peli Motto (presente in tutte e tre le stagioni), interpretata da Amy Sedaris, è un’addetta, alquanto irascibile, alla baia di attracco e meccanica navale su Tatooine;

  • Fennec Shand (presente nelle prime due stagioni), interpretata da Ming-Na Wen, è una mercenaria e assassina che viene salvata da Boba Fett e ne diventa il braccio destro;

  • Moff Gideon (presente nelle tre stagioni), interpretato da Giancarlo Esposito, è un ex ufficiale della Imperial Security Bureau, la polizia segreta dell’Impero;

  • Boba Fett (presente dalla seconda stagione), interpretato da Temuera Morrison, è il temuto cacciatore di taglie, principale antagonista degli ultimi due film della trilogia originale di Star Wars.

 

Guarda la gallery con gli attori

 

 

The Mandalorian

https://www.instagram.com/themandalorian/

 

Pedro Pascal

https://www.instagram.com/pascalispunk/

 

Katee Sackhoff

https://www.instagram.com/therealkateesackhoff/

 

Misty Rosas

https://www.instagram.com/missmistyrosas/

 

Taika Waititi

https://www.instagram.com/taikawaititi/

https://www.tiktok.com/@taikawaititi

Emily Swallow

https://www.instagram.com/bigeswallz/

 

Ming-Na Wen

https://www.instagram.com/mingna_wen/

 

Giancarlo Esposito

https://www.instagram.com/thegiancarloesposito/

https://www.tiktok.com/@giancarloesposito

Temuera Morrison

https://www.instagram.com/tem_morrison/

 

 

Trama The Mandalorian

 

La storia della serie televisiva The Mandalorian inzia temporalmente cinque anni dopo la caduta dell’Impero Galattico. Din Djarin “il Mandaloriano”, o “Mando” come viene spesso chiamato, è un solitario cacciatore di taglie che, nelle remote regioni ai confini della Nuova Repubblica, svolge il suo “lavoro” sotto la Gilda guidata da Greef Karga. Tutto cambia nella sua vita quando riceve l’incarico dal Cliente, un ex ufficiale imperiale a capo di una guarnigione di stormtrooper, di recuperare il Bambino, che in realtà è una creatura di 50 anni appartenente alla stessa specie di Yoda, capace di controllare la Forza e quindi in possesso di enormi poteri. Dopo alcuni ritardi e imprevisti, il Mandaloriano consegna il Bambino al Cliente, e con la ricompensa, le tavolette di acciaio Beskar, fa rinforzare la sua armatura dall’Armaiola. Tuttavia, in breve tempo si pente di aver lasciato quella piccola creatura e decide di recuperarla e salvarla. Una volta ritrovata, sceglie però di lasciare in vita il Dottor Pershing, lo scienziato al servizio del Cliente che stava facendo esperimenti sul Bambino.

Per fuggire viene aiutato da altri mandaloriani e da lì inizia la sua fuga. Ad inseguirlo sono tutti i migliori cacciatori di taglie dell’universo, impegnati a dare la caccia al Bambino, ma anche le guarnigioni di Imperiali sotto la guida Moof Gideon. La fuga prevede degli stop del Mandaloriano e il Bambino in vari luoghi, e proprio durante queste soste saranno ostacolati o aiutati in diversi modi e da diversi personaggi. Tra scontri, ferite, alleanze e morti, la prima stagione si chiude con il Mandaloriano ancora in fuga con l’unica missione di proteggere il Bambino.

Nella seconda stagione la sua missione cambia: deve riportare il Bambino dai suoi simili, gli altri Jedi. Inizia così a cercare altri mandaloriani per ottenere informazioni, e si dirige quindi a Tatooine. Qui incontra lo sceriffo Cobb Vanth, il quale non è un vero mandaloriano, ma che indossa l’armatura appartenuta a Boba Fett. Dopo un rifiuto iniziale e solo dopo aver stretto un accordo, Vanth cede questa armatura a Mando. Lui in cambio deve aiutarlo a liberare la città da un mostro a forma di drago. Il Mandaloriano e il Bambino, quindi, proseguono il loro viaggio e accettano di dare una mano anche alla Signora Rana, che deve trasportare delle uova e ricongiungersi con il marito. Dopo un imprevisto e disastroso atterraggio su un pianeta ghiacciato e l’incontro con uno sciame di ragni, riescono a ripartire. Arrivano quindi a destinazione e vengono in contatto con un pescatore che afferma di saper dove trovare altri mandaloriani. In realtà si tratta di un’imboscata, ma questa volta Mando e il Bambino vengono aiutati da tre veri mandaloriani, tra cui anche Bo-Katan Kryze. La donna sa dove trovare uno Jedi, ma solo dopo averla aiutata, Mando e il Bambino possono ripartire per andare da Ahsoka Tano. Dopo altri imprevisti e operazioni di soccorso a vecchie conoscenze alleate, il Mandaloriano trova Ahsoka ed è costretto ad affrontarla. Successivamente decide di allearsi con lei, la aiuta e lei si propone di far continuare l’addestramento al Bambino, di cui si scoprirà finalmente il nome: Grogu. Preso atto del forte legame che ha con Mando, Ahsoka ci ripensa e dice di non poter tenere il Bambino per addestrarlo, ma suggerisce di portarlo sul pianeta Tython. Qui, posizionandolo su una roccia al centro di un antico tempio Jedi, potrà essere percepito da altri Jedi e decidere lì il proprio destino. Il Mandaloriano e Grogu ripartono e sul pianeta, mentre il Bambino medita sulla roccia, arrivano Boba Fett e Fennec Shand. Nel frattempo Grogu viene rapito dagli imperiali di Moff Gideon, e Fett e Shand decidono di aiutare il Mandaloriano a ritrovare il Bambino e a salvarlo. Assieme a Dune, Kryze e ad altri alleati, riescono a catturare Gideon e a liberare Grogu. Mentre il gruppo si trova assediato, un misterioso Jedi si fa largo attraverso i corridoi sterminando a colpi di spada laser gli stormtrooper. Raggiunge la plancia e mostra la sua identità: è Luke Skywalker. Aveva percepito Grogu da Tython e dichiara di volerlo addestrare. Mando allora si toglie l’elmo, una cosa che aveva giurato di non fare mai, ma che era stato già costretto a fare in un paio di occasioni precedenti, e saluta Grogu, promettendogli che si incontreranno di nuovo, prima o poi.

La terza stagione, invece, si svolge temporalmente dopo gli eventi della prima stagione di The Book of Boba Fett, mini serie spin off. Grogu è tornato con il Mandaloriano. L’Armaiola sostiene che, secondo il credo, Mando è diventato un apostata, essendosi tolto l’elmo. L’unico modo per redimersi è immergersi nelle Acque Viventi. Queste però si trovano sotto le miniere di Mandalore, ossia il pianeta natio dei mandaloriani, che è stato letteralmente polverizzato e reso inadatto alla vita. Il Mandaloriano decide comunque di recarsi lì per potersi redimere. Viene aiutato da Bo-Katan, che si immerge con lui nelle Acque Viventi, e riesce nella sua missione seppur con molta difficoltà. Tornati dagli altri mandaloriani Din Djarin e Bo-Katan vengono riammessi nel clan. Hanno quindi una nuova missione: riunire tutti gli adepti Mandaloriani dispersi nell’universo e riprendersi Mandalore, la loro casa. Riusciranno in questa nuova impresa?

 

Disney+ | Ahsoka | Disponibile da Agosto

 

 

 

Chi è Pedro Pascal, l’attore protagonista di The Mandalorian

 

Il protagonista della serie tv The Mandalorian, Din Djarin o “il Mandaloriano” appunto, è interpretato da José Pedro Balmaceda Pascal, attore cileno naturalizzato statunitense.

Pascal ha studiato presso la Orange County High School of the Arts e la Tisch School of the Arts, vive a New York dal 1993 ed è apparso in numerose serie tv, tra cui Buffy l'ammazzavampiri, The Good Wife, The Mentalist e Graceland. Ma è solo nel 2014 che ha raggiunto una notorietà mondiale per aver interpretato Oberyn Martell, il principe di Dorne, nella famosa serie televisiva Game of Thrones, targata HBO. Da allora la sua carriera ha preso il volo, con tanti altri ruoli importanti: è stato Javier F. Peña nella serie crime Narcos, ha ottenuto il ruolo del cattivo Maxwell Lord nel film Wonder Woman 1984 e quello del protagonista maschile di The Last of Us, Joel Miller.

Inizialmente, per The Mandalorian Pascal era convinto di dover interpretare Boba Fett e non il Mandaloriano. I personaggi del resto hanno delle somiglianze visive marcate. Solo nel novembre 2018 è stato confermato e annunciato il suo ruolo da protagonista. Il capo sceneggiatore Favreau ha definito Pascal "una classica star del cinema", in possesso della presenza scenica e delle abilità necessarie per interpretare un personaggio che di fatto ha sempre il volto nascosto sotto un elmo.

Pedro Pascal lavora anche come attore teatrale e ha recitato in diverse opere classiche e contemporanee. Inoltre, è anche un regista.

Nonostante la fama raggiunta, è molto riservato sulla sua vita privata e sentimentale. Sembra comunque che al momento sia single.

 

Dove vedere The Mandalorian

 

La serie televisiva The Mandalorian è tuttora disponibile in esclusiva sulla piattaforma Disney+. La cosa curiosa è che, nonostante il portale di proprietà della Disney nel 2019 fosse disponibile solamente negli Stati Uniti, in Canada e in Olanda, alla data ufficiale di uscita la serie era già disponibile con doppiaggi e sottotitoli in diverse lingue, incluso l’italiano. Inoltre, i primi due episodi della prima stagione sono stati pubblicati a pochi giorni di distanza, il 12 novembre e il 15 novembre 2019. Con lo sbarco della piattaforma in Europa, gli episodi di The Mandalorian sono stati resi disponibili settimanalmente a partire dal 24 marzo 2020. In Italia, però, il primo episodio è stato trasmesso in anteprima il 22 marzo 2020 sulla rete televisiva Italia 1, anticipando il grande successo di pubblico della serie. La seconda stagione è stata invece trasmessa dal 30 ottobre 2020 al 18 dicembre 2020.

La terza stagione, in fase di sviluppo già da aprile 2020 e confermata nel dicembre dello stesso anno, è trasmessa dalla piattaforma dal 1 marzo 2023 e l’ultimo episodio è disponibile dal 19 aprile 2023.

Una quarta stagione è stata già confermata e le riprese dovrebbero iniziare a ottobre 2023. Quindi la possibile messa in onda sarà verso il 2025.

 

Quante puntate ha la serie The Mandalorian

 

La serie televisiva The Mandalorian conta tre stagioni, con una quarta stagione già confermata. Ogni stagione è divisa in capitoli, che proseguono in quella successiva.

La prima è composta da otto episodi così intitolati:

 

Capitolo 1: Il Mandaloriano

Capitolo 2: Il Bambino

Capitolo 3: Il peccato

Capitolo 4: Il rifugio

Capitolo 5: Il pistolero

Capitolo 6: Il prigioniero

Capitolo 7: La resa dei conti

Capitolo 8: Redenzione

 

Anche la seconda è composta da otto episodi, i quali continuano la numerazione dei capitoli della prima:

 

Capitolo 9: Lo sceriffo

Capitolo 10: Il passeggero

Capitolo 11: L’erede

Capitolo 12: L’assedio

Capitolo 13: La Jedi

Capitolo 14: La tragedia

Capitolo 15: Il vendicatore

Capitolo 16: Il salvataggio

 

La terza stagione continua la numerazione dei capitoli dalla seconda. Anch’essa composta in totale da otto episodi, è disponibile sul servizio di streaming on demand Disney+ dal 1° marzo 2023. Ecco i titoli degli episodi:

 

Capitolo 17: L’apostata

Capitolo 18: Le miniere di Mandalore

Capitolo 19: Il convertito

Capitolo 20: Il trovatello

Capitolo 21: Il pirata

Capitolo 22: Mercenari

Capitolo 23 (il titolo dell’episodio sarà svelato il 12 aprile, data della messa in onda)

Capitolo 24 (il titolo dell’episodio sarà svelato il 19 aprile, data della messa in onda)

 

Stagione

Episodi

Anno uscita USA

Anno uscita Italia

Prima stagione

8 (Capitoli 1-8)

2019

2020

Seconda stagione

8 (Capitoli 9-16)

2020

2020

Terza stagione

8 (Capitoli 17-24)

2023

2023

 

 

Sigla e musica The Mandalorian

 

La colonna sonora della serie televisiva The Mandalorian è stata interamente composta da Ludwig Göransson per le prime due stagioni, mentre quella della terza vede la firma di Joseph Shirley.

Il compositore Göransson era stato raccomandato al produttore esecutivo e capo sceneggiatore della serie, Jon Favreau, da molti dei suoi precedenti collaboratori, tra cui i registi Ryan Coogler e i fratelli Anthony e Joe Russo (tutti registi con cui ha lavorato in ambito Marvel), oltre che dal musicista Donald Glover. Favreau, pur conscio dell’enorme impatto della colonna sonora dei film di Star Wars e del confronto inevitabile con la serie, era fortemente deciso nel volere una musica diversa. Voleva che The Mandalorian suonasse “un po’ più grintosa, un po’ più tagliente e un po’ più tecnologica”.

Göransson e Favreau si sono così incontrati per la prima volta nel novembre 2018. Il noto regista, attore e produttore voleva che la musica fosse rappresentativa del sentire del Mandaloriano, una sorta di sostituto delle sue espressioni facciali, dato che indossa sempre l’elmo. Così è stato deciso che, nella prima stagione, il tema del Mandaloriano dovesse essere suonato principalmente dal flauto dolce, per sottolineare il “viaggio da uomo solitario” del protagonista. Solo in alcuni flashback dell’infanzia del personaggio è stata usata anche la chitarra.

Per la seconda stagione, invece, Ludwig Göransson ha scelto di utilizzare per il tema del Mandaloriano principalmente la chitarra elettrica, in particolare una Ibanez a otto corde. Questo per mostrare la nuova sicurezza del protagonista e per sottolineare meglio il suo rapporto con Grogu. Il compositore, inoltre, riutilizza alcuni dei temi musicali introdotti nella prima stagione, soprattutto per i telespettatori, con questo scopo: “Dare immediatamente ciò che vogliono: usando i temi con armonie diverse o strumentazioni diverse, la gente li riconoscerà comunque immediatamente”. Ovviamente, utilizzando nuovi suoni, crea per ogni episodio della stagione nuovi temi e musiche diverse, data la diversità di genere, ambientazione e personaggi presenti in ogni capitolo della serie.

Joseph Shirley sostituisce Ludwig Göransson e diventa ufficialmente il compositore della colonna sonora solo nella terza stagione. L’annuncio ufficiale è arrivato nel febbraio 2023, poco prima della messa in onda della nuova stagione. Shirley non è totalmente estraneo al mondo di The Mandalorian. Anzi aveva già collaborato alla serie, fornendo musica aggiuntiva per le prime due stagioni. E, inoltre, ha già utilizzato i temi di Göransson per comporre la colonna sonora de The Book of Boba Fett, lo spin-off proprio di The Mandalorian.

Tutta la colonna sonora è stata pubblicata su Spotify, ed è in continuo aggiornamento man mano che si procede con la messa in onda dei nuovi episodi.

 

Vedi le altre serie Tv

Iscriviti alla newsletter
Tags:
disney plusserie tvserie tv disney plus





in evidenza
Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

Guarda le immagini

Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi


in vetrina
Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo


motori
DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.