A- A+
Spettacoli
Sparatoria al concerto del rapper T.I a New York: un morto e 3 feriti

Un morto e 3 feriti: bilancio drammatico dopo la sparatoria avvenuta a New York dietro le quinte di un concerto rap, a Irving Plaza, Manhattan.

Sul palco del club, a due passi da Union Square, dove doveva esibirsi il rapper T.I. (vero nome Clifford Harris), uno degli artisti più famosi al mondo. Ad un certo punto si sono uditi dei colpi d'arma da fuoco e il pubblico ha rapidamente abbandonato il locale.

Il primo pensiero è subito andato alla strage del teatro Bataclan di Parigi avvenuta il 13 novembre. In realtà, stando alle prime indiscrezioni l'episodio sembra legato alla rivalità tra bande nel mondo rap.

Annullato un secondo concerto che avrebbe dovuto tenersi in queste ore.

T.I. nel 2009 era stato dichiarato colpevole e condannato ad un anno di reclusione per episodi legati al possesso di armi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
sparatoria new york concerto rapsparatoria rapper t.i.





in evidenza
Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

Guarda il video

Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey


motori
Kia svela EV3: il nuovo SUV elettrico compatto con 600 km di autonomia

Kia svela EV3: il nuovo SUV elettrico compatto con 600 km di autonomia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.