A- A+
Spettacoli
Tv: morto Miguel Ferrer, star di "Ncis: Los Angeles"

Miguel Ferrer, star della popolare serie televisiva 'Ncis: Los Angeles' e' morto all'eta' di 61 anni, dopo essere stato colpito da un cancro. Lo ha reso noto la Cbs. Ferrer era figlio dell'attore Jose' Ferrer e dell'attrice e cantante Rosemary Clooney, e cugino di George Clooney. Dal 2012 interpretava il vicedirettore Owen Granger in Ncis. Ferrer era da decenni un volto noto della tv e del cinema statunitense.

Era stato tra i protagonisti di Crossing Jordan (era il patologo capo della protagonista Jill Hennessy), e la svolta della sua carriera era avvenuta negli anni Novanta quando era stato scelto per il ruolo del patologo forense dell'Fbi Albert Rosenfield nella serie-cult Twin Peaks. Al cinema aveva interpretato tra gli altri ruoli, quello dell'industriale cattivo in Robocop.

Tags:
tv: morto miguel ferrerstar di "ncis: los angeles"
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano


casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.