A- A+
Esteri
Accuse a Rudy Giuliani: "Voleva sesso orale mentre era al telefono con Trump"
Rudy Giuliani e le accuse dell'ex assistente di sessismo e abuso di potere. Foto Lapresse

Usa, l'ex assistente di Giuliani: "Insulti alimentati dall'alcol"

Rudy Giuliani avrebbe avuto l’abitudine di chiedere alla sua ex assistente di praticargli sesso orale, mentre l’ex sindaco di New York era al telefono con alcune persone, tra cui l’ex presidente Donald Trump. Lo ha raccontato Noelle Dunphy, ex assistente di Giuliani, nelle 69 pagine di accuse depositate alla corte statale di Manhattan, New York. L’ex sindaco, secondo la sua accusatrice, “si lasciava andare a insulti alimentati dall’alcol e che comprendevano riferimenti sessisti, razzisti e antisemiti". Questo comportamento, sostiene la donna, aveva reso l’ambiente di lavoro "insopportabile". Dunphy era stata licenziata nel gennaio 2021, senza venire pagata. L’ex assistente ha chiesto ora 10 milioni di dollari di risarcimento, comprensivi degli stipendi non ricevuti. L’ex sindaco di New York e avvocato di Donald Trump, Rudy Giuliani, avrebbe offerto la grazia in cambio di due milioni di dollari che l’avvocato "si sarebbe poi diviso” con il tycoon.

Leggi anche: Usa, saranno le donne conservatrici a decidere il destino del “bad guy” Trump

Leggi anche: Messico, nuova ondata di migranti. Biden come Trump: invia i soldati

 

La donna lo accusa di "abuso di potere, abusi sessuali, appropriazione di stipendio e altre cattive condotte”, tutti reati che sarebbero stati commessi quando lei lavorò per lui, tra il 2019 e il 2021. Giuliani le avrebbe chiesto se conoscesse qualcuno che aveva bisogno di un “pardon”, un provvedimento di clemenza individuale deciso dal presidente degli Stati Uniti, in cambio di due milioni di dollari. "Io e Trump - avrebbe detto - facciamo a mezzo". Secondo quanto riportato nella denuncia, Giuliani le avrebbe detto di “trovare individui interessati alla grazia" ma “senza passare dai canali ufficiali”, cioè attraverso l’Ufficio della procedura di grazia, perché in quel caso la pratica poteva diventare pubblica in base al Freedom of Information Act.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
rudy giulianitrumpusa





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


motori
Jeep Experience: un successo tra prestazioni Off-Road e accoglienza premium

Jeep Experience: un successo tra prestazioni Off-Road e accoglienza premium

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.