A- A+
Esteri

E' atterrata a Ramstein in Germania, dove è stata trasportata d'urgenza, la funzionaria italiana dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) gravemente ustionata ieri a seguito dell'attentato a Kabul. Lo hanno indicato fonti della Farnesina, che hanno confermato l'identità della donna, che si chiama Barbara De Anna, e hanno spiegato che le sue condizioni restano "serie ma stabili".

Accompagnata da un funzionario dell'ambasciata italiana a Kabul, la donna - hanno aggiunto le fonti - è arrivata in Germania con un volo militare Isaf (Forza Internazionale di assistenza alla sicurezza, la missione a guida Nato in Afghanistane) organizzato grazie al coordinamento dell'Unità di Crisi della Farnesina e delle Ambasciate italiane a Washington e a Kabul.

Il console generale italiano a Francoforte, Cristiano Cottafavi, sta raggiungendo l'ospedale americano per prestare la necessaria assistenza. L'Unità di Crisi - hanno concluso le fonti - è in contatto con i familiari, costantemente tenuti al corrente degli sviluppi, e con l'Oim a Ginevra.

Tags:
afghanistanonu
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.