A- A+
Esteri

Il nuovo leader dei laburisti australiani, Bill Shorten, ha nominato 11 donne nel suo governo-ombra e nei vertici nel partito. Una scelta, quella della principale forza dell'opposizione, fatta in risposta alle decisione definita "ridicola" del premier liberale Tony Abbott di includere una sola donna nel suo esecutivo, tenendo per se il dicastero delle Pari opportunita'. Shorten, un ex ministro dell'Istruzione, ha scelto come suo vice proprio una donna, l'ex ministro della Salute e figlia di poveri immigrati sloveni, Tanya Plibersek, e ne ha designata un'altra, Penny Wong, come capogruppo al Senato. Shorten e' stato eletto leader dei laburisti australiani domenica, a poco piu' di un mese dalle elezioni del 7 settembre che hanno premiato la coalizione di centrodestra liberal-nazionale di Abbott.

Tags:
australiagoverno ombra
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.