A- A+
Esteri
Voleva cacciare Atene dall'euro. Ma ora la Bild accoglie tutti i migranti


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Non ci sono dubbi: i tedeschi sono opportunisti. La conferma ufficiale arriva dalle copertine della Bild, il popolarissimo quotidiano che in Germania vende circa 2,2 milioni di copie al giorno. Per mesi e mesi la Bild, considerata come la voce ufficiale della pancia del popolo tedesco, ha attaccato la Grecia, Tsipras e tutto il Sud Europa, cercando di spingere Atene fuori dall'euro. La Bild è stata la prima sostenitrice dei falchi, dal presidente della Bundesbank Jens Weidmann al ministro delle Finanze Wolfgang Schäuble. Una campagna martellante e quotidiana per spingere il governo di Berlino e la Cancelliera ad essere intransigente con Tsipras. Una campagna, però, persa dalla Bild con l'accordo - seppur lascrime e sangue per i greci - siglato a Bruxelles tra l'esecutivo di Atene e i creditori europei. Accordo poi confermato con un'ampia maggioranza dal Bundestag, il Parlamento tedesco.

Ora, a distanza di poche settimane, la Bild ha fatto un triplo salto indietro carpiato e, sull'emergenza dei profughi, invita il popolo tedesco ad accogliere chi scappa dalla guerra. La copertina nella foto è emblematica "Wir helfen", che tradotto in italiano diventa "noi aiutiamo". In sostanza, la Bild ci ha insegnato come passare da killer dei greci a Madre Teresa di Calcutta verso i richiedenti asilo. Una metaforfosi che si spiega non con un miracolo o una folgorazione buonista dei vertici della Bild, ma come una mossa opportunista che segue il sentiment dell'opinione pubblica e punta a raggiungere il maggior numero possibile di vendite (e di euro fatturati). C'è da scommettere che se e quando i tedeschi si stancheranno dell'accoglienza dei profughi anche la Bild cambierà repentinamente copertina e taglio degli articoli, passando magari da Madre Teresa a Orban.

Tags:
germaniabildprofughi
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.