A- A+
Esteri
Cina contro Jack Ma: mega multa da 2,8 miliardi ad Alibaba
Advertisement

La Cina colpisce il gigante dell'e-commerce cinese Alibaba con una multa record da 18,23 miliardi yuan (pari a 2,33 miliardi di euro) per le violazioni delle regole antitrust. L'ammontare della multa equivale al 4% dei ricavi del gruppo nel 2019, e la sanzione rappresenta il punto più alto del giro di vite contro le grandi conglomerate del tech cinese, che vede nel mirino anche l'altro colosso fondato da Jack Ma, il braccio fintech di Alibaba, Ant Group. Nel mirino delle autorità finanziarie di Pechino c'è la pratica in uso dal 2015 di costringere i commercianti a scegliere una sola piattaforma. In questo modo, si legge nella nota, Alibaba ha limitato la concorrenza nel mercato delle piattaforme di servizi di vendita al dettaglio on line in Cina, ostacolato l'innovazione e lo sviluppo dell'economia delle piattaforme e danneggiato gli interessi dei consumatori, costituendo "un abuso della posizione dominante sul mercato".

In risposta, Alibaba ha dichiarato di accettare la multa e di attenersi alle disposizioni dell'ente di supervisione, e ha annunciato una conference call lunedì mattina (in Cina) per discutere la sanzione. "Rafforzeremo le operazioni in conformità con la legge e rafforzeremo ulteriormente la costruzione di un sistema di conformità basato su innovazione e sviluppo, e adempiremo meglio alle nostre responsabilità sociali", ha scritto il gruppo sul suo account Weibo, il social network più popolare in Cina. La multa inflitta al colosso dell'e-commerce è la più alta mai imposta in Cina, supera quella a Qualcomm nel 2015, quando il gruppo di tecnologie per le telecomunicazioni Usa fu sanzionato dalle autorità anti-trust cinesi per 975 milioni di dollari.

L'impero di Jack Ma è sotto intenso scrutinio da ottobre scorso, quando il tycoon aveva irritato le autorita' finanziarie cinesi con un discorso fortemente critico pronunciato a Shanghai. Il fondatore di Alibaba e Ant Group era stato convocato assieme ai vertici del colosso fintech a Pechino il 2 novembre scorso, e la maxi-Ipo da 37 miliardi di dollari di Ant Group era stata sospesa a poche ore dal doppio debutto alle Borse di Shanghai e Hong Kong.

In seguito alle pressioni di Pechino, Ant Group ha iniziato a lavorare a un piano di rettifica delle proprie attività in linea con le disposizioni delle autorità finanziarie cinesi, che vogliono trasformare il colosso fintech in una holding finanziaria, sottoponendola a requisiti sui capitali analoghi a quelli in vigore per le banche. 

Le indagini su Alibaba per "sospetti comportamenti monopolistici" erano, invece, iniziate ufficialmente a fine dicembre, pochi giorni dopo la chiusura della Conferenza centrale sul lavoro economico, nella quale i leader cinesi si erano impegnati a contrastare "l'espansione caotica del capitale" e avevano promesso il pugno di ferro contro pratiche monopolistiche e di concorrenza sleale. Dopo l'avvio delle indagini, il miliardario cinese, per anni in testa alla classifica degli uomini più ricchi de Paese, era scomparso di scena per alcune settimane, alimentando sospetti sulla sua sorte. L'ultima apparizione pubblica di Ma risale a gennaio, quando il tycoon aveva partecipato, in collegamento video, a un evento organizzato dalla fondazione che porta il suo nome.

Commenti
    Tags:
    cinajack maalibaba
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol Perizoma e... si toglie il reggiseno

    Wanda, Diletta e... le foto delle Vip

    L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol
    Perizoma e... si toglie il reggiseno

    i più visti
    in vetrina
    Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza

    Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri

    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.