A- A+
Esteri
Corea del Nord, Trump invitò Kim Jong-un a bordo dell'aereo presidenziale

Corea del Nord, "Il presidente Trump offrì a Kim un passaggio sull'Air Force One"

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump offrì al leader nordcoreano Kim Jong-un di tornare a casa a bordo dell'Air Force One, dopo il vertice ad Hanoi del 2019. Kim rifiutò ma se avesse accettato e fosse salito a bordo dell'aereo, probabilmente insieme a qualcuno del suo entourage, avrebbe creato non pochi problemi di sicurezza perché l'aereo presidenziale statunitense sarebbe stato costretto a entrare nello spazio aereo nordcoreano. Il gustoso episodio, che pare abbia lasciato sconcertati anche i più spregiudicati diplomatici statunitensi, è stato raccontato alla Bbc, nel documentario 'Trump Takes on the World'.

Durante il mandato di Trump, il tycoon e il giovane leader nordcoreano Kim Jong-un si sono resi protagonisti di uno straordinario capitolo della diplomazia internazionale, fatto prima di uno scambio dialettico al limite dell'ingiuria, poi di minacce reciproche, infine confluito in due incontri accompagnati da una dichiarazione d'amore da parte dell'ex presidente Usa.

"Il presidente Trump offrì a Kim un passaggio sull'Air Force One", ha raccontato Matthew Pottinger, il massimo esperto asiatico del Consiglio di sicurezza nazionale all'epoca di Trump. "Il presidente sapeva che Kim aveva fatto un lungo viaggio di diversi giorni attraverso la Cina fino ad Hanoi e il presidente gli disse: 'Posso riportarti a casa in due ore se vuoi'. Ma Kim rifiutò".

Per il suo primo vertice con Trump a Singapore nel 2018, Kim viaggiò su un aereo Air China, offerto dalle autorità di Pechino interessate a mantenere la Corea del Nord sotto la loro sfera di influenza. Durante il vertice di Singapore, Trump volle mostrare a Kim gli interni dell'auto presidenziale, la Cadillac da un milione e mezzo di dollari meglio conosciuta come 'The Beast'. Il rapporto che Trump ha tentato di costruire con Kim non ha comunque portato molto lontano: il processo di denuclearizzazione in Corea del Nord è a un punto morto e il mese scorso Kim ha detto che gli Stati Uniti sono il "più grande nemico" di Pyongyang, assicurando che la politica di Washington nei confronti della Corea del Nord "non cambierà mai" indipendentemente da "chi è al potere". Nel frattempo, la stampa nordcoreana non ha neanche neppure ancora citato il nome del successore di Trump, Joe Biden. 

Commenti
    Tags:
    corea del nord trump kim jong aereocorea del nord trump kim jong aereo presidenziale
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Salvini pranza con Francesca "Prendo carne cruda". VIDEO

    Dolce vita romana

    Salvini pranza con Francesca
    "Prendo carne cruda". VIDEO

    i più visti
    in vetrina
    Meteo marzo choc: tornano NEVE in pianura e GELO. COLPO DI CODA CRUDO...

    Meteo marzo choc: tornano NEVE in pianura e GELO. COLPO DI CODA CRUDO...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Jeep Gladiator: il ritorno nel segmento dei pick-up

    Nuovo Jeep Gladiator: il ritorno nel segmento dei pick-up


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.