A- A+
Esteri
Dazi, gli Usa insistono: dazi per 16 miliardi. Pechino risponde

Gli Stati Uniti hanno deciso un nuovo ciclo di tariffe per prodotti cinesi del valore di 16 miliardi di dollari. I dazi del 25% incidono sulle merci cinesi dai prodotti agricoli e ai vagoni ferroviari.

Il ministero del commercio cinese ha immediatamente rilasciato una dichiarazione secondo cui "si oppone" alla mossa degli Stati Uniti e si vede costretta "a continuare a fare i contrattacchi necessari".

E infatti subito Pechino ha varato tariffe di ritorsione sui prodotti statunitensi per un valore di 16 miliardi di dollari. Le tariffe cinesi del 25% sono entrate in vigore contemporaneamente ai dazi Usa sulla stessa quantità di prodotti cinesi, ha detto l'agenzia di stampa Xinhua.

La Cina ha detto che presenterà una denuncia all'Organizzazione mondiale del commercio in merito ai dazi statunitensi. Intanto le delegazioni dei due Paesi oggi a Washington terranno la seconda giornata di colloqui per scongiurare l'escalation dello scontro commerciale. Gli Stati Uniti accusano la Cina di pratiche commerciali sleali, in particolare sulla tecnologia. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump vuole ridurre il deficit commerciale dei paesi, che ha raggiunto 375 miliardi di dollari l'anno scorso. Trump ha minacciato di imporre un totale di 550 miliardi di dollari sui beni cinesi. Questa è la totalità delle esportazioni cinesi verso gli Stati Uniti dello scorso anno, pari a 505 miliardi di dollari.

Pechino è un po 'limitata' nell'imporre dazi agli Usa, poiché esporta di più negli Stati Uniti più di quanto importi dalla più grande economia mondiale. Tuttavia, le grandi compagnie statunitensi come Apple, Starbucks e Nike potrebbero essere colpite dai boicottaggi dei consumatori cinesi se il conflitto commerciale dovesse aggravarsi. Finora, l'economia cinese sembra non risentire delle frizioni commerciali. Il commercio bilaterale Usa-Cina ha mostrato una forte crescita anno su anno a luglio.

Tags:
dazi
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.