A- A+
Esteri
Elezioni Usa 2016, vittoria decisiva di Hillary Clinton e Donald Trump
Hillary Clinton e Donald Trump, trionfo record alle primarie di New York

PRIMARIE USA, NOTTE RECORD PER HILLARY CLINTON E DONALD TRUMP

Notte da record per Donald Trump e Hillary Clinton alle primarie di New York dove hanno stracciato i rivali. Due trionfi tanto annunciati quanto decisivi nella conta per l'incoronazione del partito. L'ex Segretario di stato si e' aggiudicato circa il 58% dei voti democratici dell'Empire State contro il 42% di Bernie Sanders, rendendo quasi incolmabile lo stacco verso il magico numero dei 2.383 delegati necessari per la nomination. Dopo una settimana difficile, il tycoon newyorchese e' tornato a ruggire, con circa il 60% dei voti Gop, seguito da John Kasich, con il 22%, e da Ted Cruz con appena il 15%. New York gli tributera' probabilmente quasi tutti i 95 delegati repubblicani in palio, accelerando la sua corsa verso il traguardo dei 1.237 delegati.

DONALD TRUMP: "GRAZIE NEW YORK"

"E' impossibile raggiungerci. Nessuno dovrebbe prendersi delegati e dichiarare vittoria a meno che non se li sia aggiudicati con voti e votanti ma e' quello che succedera'", ha attaccato il miliardario Usa, alimentando la polemica con l'establishment repubblicano che gli rema contro e sostiene Cruz. Il suo discorso, complice forse il "rimpasto" dello staff, e' stato inusualmente breve e poco folkloristico: e' durato una decina di minuti, incastonato tra i marmi e gli ottoni della lobby della rinomata Trump Tower, vicino alla scala mobile dalla quale era trionfalmente sceso lo scorso giugno per annunciare alla nazione la sua candidatura per la Casa Bianca. E se per proiettare la vittoria della Clinton a New York ci sono voluti 39 minuti dalla chiusura dei seggi, il trionfo di Trump e' stato decretato all'unanimita' dopo pochi secondi. "Grazie New York, ancora una volta avete dimostrato che nessun posto e' come casa", ha dichiarato l'ex first lady che considera la Grande Mela sua citta' elettiva. "si vede la vittoria", ha assicurato Hillary, e non a torto considerando che alle prossime primarie viene data in "confortevole vantaggio" sia in Pennsylvania e sia on Maryland. In pole position anche Trump, che non si prendera' qualche giorno di riposo come aveva fatto dopo aver vinto in Florida, ma gia' oggi sara' in Indiana e Maryland.

Tags:
elezioni usa 2016 candidatielezioni usa 2016 hillary clinton donald trump
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.