A- A+
Esteri
Enrico Letta lascia Sciences Po, aria di incarico in Europa per l'ex premier

Ue, Enrico Letta si libera e punta ad una poltona a Bruxelles

Le trattative per le nomine in Europa proseguono, i leader dei 27 Paesi cercano di trovare la quadra sulle poltrone. Per la presidenza della Commissione Ue però il bis per Ursula von der Leyen non è scontato. Popolari, socialisti e liberali puntano ad eleggerla senza i voti dei conservatori guidati dalla premier italiana Giorgia Meloni, ma von der Leyen potrebbe non avere i numeri, considerati anche i franchi tiratori.

In questo contesto di incertezza a Bruxelles, si aggiunge la notizia che Enrico Letta ha deciso di lasciare Sciences Po, il prestigioso istituto di studi politici di Parigi, una mossa a sorpresa - riporta La Repubblica - che potrebbe nascondere la possibilità per l'ex premier del Pd di ottenere una poltrona in Europa.

Leggi anche: "Nessuna smania di votare Ursula". Parla Fidanza, l'uomo di Meloni in Europa

Una decisione che alimenta domande su un suo ruolo nel risiko delle nomine europee in corso a Bruxelles. La rinuncia a correre per un incarico accademico di prestigio internazionale, peraltro con una remunerazione di tutto rispetto come quello di Sciences Po, viene quindi interpretato a Parigi come la voglia di Letta di sfruttare l’attuale ribalta a Bruxelles. La prima strada - prosegue La Repubblica - sarebbe quella della presidenza del Consiglio europeo.

È una casella che spetta al Partito socialista europeo, al momento. Sarebbe riservata, secondo il pacchetto originario di nomine, all’ex capo del governo socialista portoghese Antonio Costa. Ma i popolari hanno messo in discussione questa scelta. Tra le altre opzioni, la più quotata è quella di inviato speciale europeo in Medioriente, dunque per la crisi di Gaza e l’eventuale allargamento del conflitto. Letta punterebbe a spodestare Di Maio (attualmente inviato Ue nel Golfo), che potrebbe tornare in Italia a fianco di Di Battista e Raggi nel nuovo M5s.






in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.