A- A+
Esteri
Fbi pagò hacker professionisti per sbloccare l'iPhone

L'Fbi ha pagato un gruppo di hacker professionisti per sbloccare, senza l'aiuto di Apple, l'iphone dell'autore della strage di San Bernardino dello scorso 2 dicembre in un centro di assistenza per disabili. Lo ha rivelato il Washington Post citando fonti anonime di polizia.

Gli hacker sono riusciti a individuare un difetto del software che ha poi consentito agli investigatori di aggirare il codice di 4 lettere per accedere al telefono cellulare di Rizwan Farook, autore insieme alla moglie Tashfeen Malik dell'uccisione di 19 persone.

Non e' stata rivelata la cifra pagata al gruppo di hacker, che collabora abitualmente con il governo americano. La decisione dell'Fbi ha messo fine ad un braccio di ferro sulla privacy tra il governo di Washington l'azienda di Cupertino.

Tags:
fbihackeriphone
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.