A- A+
Esteri
Francia: attaccato principe saudita, rubati documenti "sensibili"

Il corteo di automobili di un principe saudita e' stato attaccato da un commando armato a Parigi. Non vi sono vittime, ma sono stati rubati almeno 250.000 euro e documenti definiti "sensibili" dalla polizia francese. Il corteo aveva lasciato l'ambasciata saudita e si stata dirigendo verso l'aeroporto di Le Bourget.

Il commando ha agito nel nord della capitale francese, a Porte de la Chapelle. Nel mirino c'era, in particolare, una delle auto in cui erano stipati bagagli e documenti. Il commando si e' impossessato del veicolo, che poi e' stato trovato bruciato. Si e' trattato, ha riferito una fonte della polizia, di "un modo di agire inusuale e raro. Sicuramente erano ben informati" sulla composizione del corteo e sul contenuto stipato nelle auto che lo formavano.

Tags:
franciaprincipesaudita
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.