A- A+
Esteri
Gaza, ucciso un bimbo israeliano. Hamas giustizia 18 "collaborazionisti"

Un bambino israeliano, rimasto gravemente ferito da un colpo di mortaio sparato dalla Striscia di Gaza nella regione di Shaar Neghev, e' morto. Lo riferiscono i media israeliani. La notizia e' destinata ad acuire ulteriormente la crisi di Gaza mentre l'offensiva israliana e' nel 46esimo giorno Finora le vittime israeliane erano 46 in totale, di cui 44 soldati. Le vittime palestinesi sono secondo l'ultimo bilancio 2092.

Il bambino ucciso dal colpo di mortaio sparato da Gaza aveva 4 anni e viveva in un kibbutz. Lo riferiscono fonti dei servi di di sicurezza israeliani. Il colpo di mortaio era di dimensioni troppo piccole per essere intercettato dal sistema di Iron Dome, che comunque oggi non e' riuscito a distruggere un razzo che ha centrato una sinagoga ad Ahsdod, nel sud di Israele, che ha ferito leggermente tre persone.

Hamas, giustiziati a Gaza 18 presunti collaborazionisti - Hamas ha giustiziato a Gaza 18 persone accusate di "collaborare con Israele". Lo riferisce la tv vicina al movimento islamista al potere nella Striscia. Secondo testimoni, sei dei 18 sono stati giustiziati a colpi d'arma da fuoco in pubblico davanti a una moschea.

Tags:
gazaisraele
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.