A- A+
Esteri
Georgia, in piazza contro la legge russa: l'Ue è sempre più lontana
Proteste in Georgia contro la legge antieuropea

Georgia, la legge filo-russa che allontana sempre di più il Paese dall'Europa

Nella serata di sabatp, migliaia di manifestanti, circa 50mila, si sono riuniti nella capitale della Georgia, Tbilisi, per protestare contro una controversa legge sugli "agenti stranieri" recentemente approvata dal parlamento. Secondo la nuova normativa, le organizzazioni non governative finanziate dall'estero devono registrarsi come "agenti stranieri" e dichiarare in modo trasparente i finanziamenti ricevuti

I dimostranti hanno marciato pacificamente sotto la pioggia battente.

GUARDA IL VIDEO

 

I manifestanti sostengono che questa legge limiterà ingiustamente le attività delle Ong e criminalizzerà i legami con donatori internazionali. Inoltre, temono che possa essere usata per reprimere le voci dell'opposizione. 

Attualmente, il disegno di legge è già stato ratificato in seconda lettura ed è in attesa di una terza lettura prima di poter essere adottato. L'Unione europea è molto preoccupata per questa legge, come ha indicato la presidente della Commissione europea von del Leyen nel suo tweet del primo maggio.

 

LEGGI ANCHE: Georgia a rischio guerra civile. Legge sugli agenti stranieri: c'è la rivolta

 






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO


motori
Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.