A- A+
Esteri

Una nuova sede vescovile da 31 milioni di euro, di cui tre soltanto per l'appartamento del vescovo che ospita una vasca da bagno da 15.000 euro: e' bufera a Limburgo, in Germania, dopo la pubblicazione dei costi esorbitanti sostenuti dalla Chiesa locale. E in molti ora invocano un intervento del Papa per rimuovere il vescovo, Franz-Peter Tebartz-van Elst. La Bild ha dato notizia di alcune delle voci piu' eclatanti che hanno fatto lievitare i costi del vescovado, sei volte superiori ai 5,5 milioni preventivati. Solo per l'arredamento dell'appartamento privato del vescovo se ne sono andati 478mila euro, con 783mila spesi per la costruzione di un nuovo giardino e 1,1 milioni impiegati per la foresteria.

La costruzione della cappella privata di Tebartz-van Elst ha inghiottito 2,67 milioni di euro, con l'arredamento interno costato 247mila euro, mentre la ristrutturazione del cortile interno dell'edificio ha assorbito 2,3 milioni, con il restauro delle storiche mura del complesso che hanno richiesto 1,3 milioni di euro di spesa. A chiedere le dimissioni del porporato e' oggi il vice presidente uscente del Bundestag, Wolfgang Thierse (Spd), componente del Consiglio centrale dei cattolici tedeschi (ZdK), secondo il quale "anche un vescovo cattolico, pur se nominato dal Papa, ha bisogno della fiducia dei fedeli della sua diocesi".

Il presidente dello ZdK, Alois Glueck, chiede un deciso intervento di Papa Francesco, poiche' "servono decisioni rapide": "L'intera vicenda costituisce un grave prova per la Chiesa cattolica in Germania. Spetta a Roma prendere la decisione", ha affermato. La responsabile socialdemocratica per i rapporti con la Chiesa, Kerstin Griese, rimprovera al vescovo di Limburgo di essersi "del tutto allontanato dalla base dei credenti seminando sfiducia".

La settimana prossima il presidente della Conferenza episcopale tedesca, Robert Zollitsch, arrivera' a Roma per discutere con il Papa della situazione creatasi a Limburgo dopo le contestate spese del vescovo che e' anche indagato per falsa testimonianza dalla procura di Amburgo. Il presule aveva infatti negato sotto giuramento le spese di un volo di prima classe in India, di cui aveva dato notizia lo Spiegel.

Tags:
germanialimburgo
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.