A- A+
Esteri


 

merkel 500

La Germania locomotiva d'Europa? La Germania terra opulenta che non conosce la fame? Falso. Almeno in parte. C'è un Land tedesco - e non della ex Ddr ma della Repubblica Federale - la Ruhr, che è una delle regioni più povere del Vecchio Continente. Fino a vent’anni fa era considerata il cuore dell’industria pesante teutonica, tanto che molti italiani nel Dopoguerra erano emigrati proprio in quella regione per trovare lavoro. Carbone e acciaio erano gli elementi base del miracolo del Paese. Dalle sue miniere venivano estratti milioni di tonnellate di carbone l’anno.

Oggi i siti minerari sono diventati dei monumenti dell’età industriale. Nella Ruhr la disoccupazione arriva all’11% (quasi come in Italia), mentre nel resto della Germania è al 6,8%. Una persona su cinque è a rischio povertà. In Germania il tasso di povertà è arrivato al 15%. Ma nella città di Dortmund, nel cuore della Ruhr, la situazione è ben piú grave, tanto che lo stesso tasso si impenna al 24%. Molte le proposte dei partiti che si presentano alle elezioni di domenica prossima per intervenire e arginare il fenomeno, tra cui l’introduzione del cosidetto “reddito di base incondizionato”, di 800 euro al mese.

Tags:
germania
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.