A- A+
Esteri
I quattro weekend che decidono le sorti del mondo: ecco quali sono
G7 Giappone

I quattro weekend che decidono le sorti del mondo: G7, Bilderberg, Lega Araba, Summit cinese di Xian

Il weekend che si è concluso ha visto quattro grandi eventi aver luogo contemporaneamente, in quattro differenti aree geografiche e centri di potere. Sono quattro eventi che possiamo dividere per aree di potere, in due sottogruppi. Gli eventi occidentali e i due eventi non occidentali dove si è discusso di soft power cinese e arabo.

Il vertice dei G7 raccoglie le sette più importanti economie del mondo industrializzato. Da sempre un consesso a guida occidentale. Il Bilderberg è forse uno dei summit più discussi nei media occidentali, spesso considerato un evento che vede partecipare i famosi “poteri forti”, vittima di centinaia di teorie complottisti estremamente fantasiose. Il summit della Lega Araba è un evento che raccoglie grosso modo tutti i rappresentanti dei democratici (e non) stati della penisola arabica, Africa del nord e l’area medio orientale. Ultimo il summit cinese di Xian, di cui nessun media occidentale sembra nemmeno conoscere l’esistenza. Comprendere cosa si è discusso (e non discusso) a questi consessi è utile per comprendere cosa accadrà nei prossimi mesi, forse anni.

Leggi anche: G7, piano Biden contro Russia e Cina. Meloni e il nodo Via della Seta

G7 di Hiroshima

La bomba vaporizzò migliaia di cittadini in pochi attimi. Hiroshima è una delle due uniche città al mondo (l’altra è Nagasaki) ad essere stata oggetto di una campagna di pubbliche relazioni nucleari. Oltre 100.000 cittadini giapponesi, nel 1945, divennero vittime delle bombe nucleari sganciate dai bombardieri americani di Truman. Come scrisse nel 1985 il Washington Post (prima di essere posseduto da Jeff Bezos, grande fornitore di servizi a servizi segreti e difesa americani): “Eisenhower chiarì che non era necessario colpire i giapponesi con quelle cose mostruose (bombe atomiche Ndr)”. Truman voleva mandare un messaggio chiaro ai russi. La Guerra Fredda stava iniziando e i leader americani volevano mostrare che erano più potenti e pericolosi dell’alleato sovietico.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bilderbergg7lega arabasummit cinesexian





in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo


motori
Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.