A- A+
Esteri
Il Recovery Plan di Joe Biden chiede 6 trilioni di dollari per l’economia
Lapresse

E Joe Biden, come promesso in campagna elettorale, ha bussato alla porta del Congresso americano chiedendo i fondi per far ripartire alla grande l’economia americana nel 2022. E quello che ha chiesto è una cifra “monstre” di ben sei trilioni di dollari (cinque trilioni di euro). Biden ha più volte ripetuto che per far ripartire l'economia non bisogna agire dall'alto verso il basso, ma dal basso verso l'alto, tutelando la vasta classe media americana.

I fondi serviranno ad attuare i piani di ripresa e di modernizzazione del paese. Se approvato lo stanziamento farà salire il debito americano a livelli senza precedenti da settant’anni.

La proposta comprende pure la riforma fiscale per tassare aziende e redditi elevati che serviranno in parte a finanziare la spesa pubblica.

Per il prossimo anno è previsto un deficit di circa 1,8 trilioni di dollari.

Dopo la pandemia il Presidente è convinto che “il Paese non possa semplicemente permettersi di tornare alla situazione precedente. Occorre cogliere l'attimo per reinventare e costruire una nuova economia americana incentrata sui bisogni, gli obiettivi, l'ingegnosità e la forza del popolo americano".

Il gigantesco progetto comprende investimenti primari in infrastrutture fisiche a partire da strade, ponti e accesso a banda larga. E poi copertura sociale, soprattutto per le giovani generazioni.Senza dimenticare la lotta al cambiamento climatico con la spinta alle energie verdi.

Compresi negli aiuti l'American Employment Plan (2,3 trilioni di dollari, 1,9 trilioni di euro) e l'American Families Plan (1, 8 trilioni di dollari), entrambi creati con l’obiettivo di mantenere in piedi la classe media, falcidiata dalla pandemia.

Ridare fiducia e speranza alla grande classe media americana è stata una delle principali promesse della campagna di Biden. Altre due criticità non sono incluse nella proposta di bilancio: la cancellazione del debito studentesco, che ha costretto tanti americani a ripagare per decenni i prestiti universitari e la riforma sanitaria per espandere la debole copertura pubblica.

“Il budget di oggi, che include i piani American Family and Employment, fa gli investimenti necessari sia nelle infrastrutture che nel nostro personale per garantire che il capitolo post-pandemia sia forte e prospero. Questo budget pone il nostro paese su un percorso fiscalmente sostenibile a lungo termine attraverso una riforma fiscale equa ed efficiente " ha affermato il Segretario del Tesoro, Janet Yellen.

La riforma fiscale, prevede infatti un aumento al 28% delle tasse delle società (attualmente è al 21%, grazie alla riforma Trump del 2017) e un'imposta più alta sul reddito superiore ai 400.000 dollari annui.

Entrambi gli aumenti aiuterebbero a ridurre il deficit di bilancio entro il 2030 e taglierebbero di 1,7 trilioni di dollari le proiezioni del disavanzo corrente per il 2041, secondo il team economico della Casa Bianca.

La proposta, sottolinea il Tesoro in un comunicato “aiuterà la nazione a riprendersi dalla pandemia e getterà le basi per una crescita condivisa e di prosperità per il futuro. Il budget per l'anno fiscale 2022 propone investimenti essenziali per dare priorità alle infrastrutture, all'energia pulita e al ricerca e sviluppo, fornendo un volano per creare posti di lavoro".

Il Tesoro ha confermato che, per attuare il cosiddetto American Employment Plan, si prevede di tassare di più le società, ma anche incentivare la creazione di nuove ma nel territorio statunitense. La volontà è di tagliare i benefici alle società delocalizzate. Ed infine si vuole ampliare l'esenzione minima per accedere all'edilizia sociale e le sovvenzioni per generare energia pulita, eliminando i combustibili fossili preferenziali.

Nell'American Families Plan invece spiccano misure come la tassa sui redditi più alti, il sostegno ai lavoratori e alle famiglie attraverso, ad esempio, l'estensione della detrazione per i bambini fino al 2025, o il miglioramento amministrativo del sistema di riscossione delle tasse.

E l'America, velocemente, sta ripartendo.

 

 

Commenti
    Tags:
    bidenrecovery planeconomiaclasse mediapandemia
    Loading...
    in evidenza
    Taylor Mega in barca a Formentera Sole, tintarella, balletti e... Gallery

    Wanda, Raffaella Fico... le foto

    Taylor Mega in barca a Formentera
    Sole, tintarella, balletti e... Gallery

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Virtuo il noleggio 100% digitale viaggia in Mercedes

    Virtuo il noleggio 100% digitale viaggia in Mercedes


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.