A- A+
Esteri
Iran: "Non trasferiremo l'uranio in Russia"

Alla vigilia della scadenza del termine per un accordo sul nucleare, funzionari iraniani mettono in dubbio il successo delle trattative rimettendo in discussione uno degli elementi critici dell'accordo: la disponibilità di Teheran al trasferimento in Russia del proprio combustibile nucleare. Lo riporta il New York Times. "L'esportazione di scorte di uranio arricchito non è nel nostro programma e non intendiamo inviarle all'estero", ha dichiarato Abbas Araghchi ai media iraniani.

Il capo negoziatore iraniano, Abbas Araqchi, ha escluso che Teheran possa accettare di immagazzinare le sue scorte di uranio arricchito all'estero, come richiesto dai negoziatori occidentali, ma si e' detto fiducioso che un accordo sul programma nucleare della repubblica islamica e' "fattibile". "L'invio all'estero di uranio arricchito non e' nel nostro programma", ha dichiarato Araqchi da Losanna, dove sono in corso i negoziati con il 5+1, commentando le voci secondo cui le scorte iraniane potrebbero essere custodite in Russia, "questo e' fuori questione". Per il negoziatore di Teheran, pero', l'accordo quadro entro la scadenza di martedi' resta "fattibile": "Si sono trovate soluzioni su molti punti e stiamo ancora lavorando su uno o due temi, i colloqui sono nella loro fase finale e sono molto difficili". Mentre era in corso la quarta giornata di trattative, il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha ribadito la preoccupazione per quello che si profila come un "pericoloso accordo" che conferma "tutte le preoccupazioni israeliane" e che, ha avvertito, "sara' anche peggiore di quanto Israele ha finora temuto". A Losanna il ministro degli Esteri britannico, Philip Hammond, ha confermato che un accordo puo' essere raggiunto ma solo se si terra' la bomba atomica "fuori dalla portata dell'Iran". "Siamo qui perche' crediamo che si possa raggiungere un accordo", ha spiegato, "ma riteniamo che debba essere un accordo che mette l'atomica fuori dalla portata dell'Iran. Su questo non ci possono essere compromessi".

 

Tags:
iranuraniorussiatrasferimento
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.