A- A+
Esteri
Isis: Times, 300 fighter Gb si nascondono in Turchia

Ci sono circa 300 cittadini britannici fra le centinaia di jihadisti che sono fuggiti in Turchia dopo la caduta delle principali citta' dello Stato islamico, Raqqa in Siria e Mosul in Iraq. E' quanto rivela il Times, secondo cui rappresentano un forte rischio terrorismo per i Paesi occidentali nel caso in cui riuscissero a tornare nei loro Stati d'origine in Europa.

Il giornale cita come fonte Ciwan Xhalil, un alto funzionario d'intelligence siro-curdo che tiene i contatti con le agenzie occidentali per la gestione dei 'foreign fighters'. "L'esodo e' iniziato dopo la caduta di Mosul ed e' continuato dopo che l'Isis ha perso Raqqa - ha detto Xhalil - Abbiamo molti francesi nelle nostre prigioni e tanti di altre nazionalita' ma pensiamo che gran parte dei britannici siano fuggiti". Si calcola che circa 850 sudditi di sua maesta' si siano uniti allo Stato islamico: la meta' di loro e' tornata in patria mentre 130 sono morti in Medio Oriente.

Tags:
isis: times300 fighter gb si nascondono in turchia
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.