A- A+
Esteri

Sarebbe stato ucciso il pilota giordano catturato la settimana scorsa dalle milizie jihadiste dello Stato islamico. La notizia è stata divulgata dall'emittente araba "Al Mayadeen", che ha sede a Beirut. Nelle prime ore di oggi l'agenzia stampa turca "Anadalou Agency" aveva riferito di un blitz fallito, tentato da un commando Usa per liberare dell'ostaggio.

"Lo Stato islamico (Isis) ha giustiziato il pilota giordano Muad al Kassasbeh che era stato preso ostaggio una settimana fa nel Nord della Siria", ha annunciato "Al Mayadeen", senza fornire ulteriori dettagli. Un fallito tentativo per la liberazione di al Kassasbeh sarebbe stato compiuto da un commando americano, secondo quanto riferisce il sito d'informazione arabo Bokra.net, secondo cui "gli elicotteri del commando sono stati bersagliati da una pioggia di piombo nella zona che si ritiene che l'Isis tiene in prigionia il pilota".

Martedì scorso, siti jihadisti avevano lanciato sul web un sondaggio sulla sorte di al Kassasbeh chiedendo di suggerire un modo "per uccidere quel maiale del pilota giordano".

Tags:
isispilota giordano
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.