A- A+
Esteri
Israele, ripresi raid su Gaza. Da Biden a Netanyahu "toni decisi più che mai"
Un edificio colpito dai razzi israeliani a Gaza

Gaza, Israele valuta le condizioni per un cessate il fuoco

Israele sta valutando le condizioni per un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, ma è pronto a "ulteriori giorni" di incursioni aeree se necessario: questo è quanto riportato dal Times of Israel che cita fonti militari dello Stato ebraico, che starebbe anche considerando se l'obbiettivo di degradare le capacità offensive di Hamas sia stato raggiunto e se l'organizzazione islamista "abbia recepito il messaggio" che gli attacchi missilistici contro il territorio israeliano non devono ripetersi.

Medio Oriente, Netanyahu convoca 70 ambasciatori stranieri

Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha convocato questa mattina 19 maggio gli ambasciatori in Israele, quasi 70 tra capi missione e altri diplomatici, compresi rappresentanti di Usa e Unione europea e Italia, per un briefing sull'Operazione 'Guardiano delle Mura' lanciata contro la Striscia di Gaza. Insieme a Netanyahu, al briefing e' presente anche il ministro degli Esteri, Gabi Ashkenazi

Israele, 122 bombe su 40 obiettivi tunnel Hamas 

L'esercito israeliano (Idf) ha continuato ad attaccare la rete di tunnel di Hamas nella Striscia di Gaza. Secondo quanto riferito dal portavoce, Hidai Zilberman, i caccia dello Stato ebraico hanno sganciato 122 bombe in 25 minuti su circa 40 obiettivi sotterranei della rete di 12 chilometri di tunnel, tra cui depositi di armi e un centro di comando. Secondo il portavoce almeno 10 membri dei gruppi terroristici di Hamas e della Jihad islamica palestinese sono stati uccisi. Gli attacchi si sono concentrati a Khan Younis e Rafah, nel Sud della Striscia, da dove e' stata lanciata la maggior parte dei razzi contro le citta' israeliane.

Sono quattro i palestinesi uccisi in un raid aereo israeliano condotto nella notte sulla Striscia di Gaza, tra cui il giornalista Yusef Abu Hussein, e dieci quelli rimasti feriti. Lo rende noto l'agenzia di stampa palestinese Wafa spiegando che il giornalista della Radio palestinese ha perso la vita nel raid condotto da Israele sulla sua casa a Sheikh Radwan, a nord della città di Gaza. Nello stesso attacco si sono registrati due feriti, trasferiti all'ospedale al-Shifa. Altri tre palestinesi sono stati uccisi e due feriti in un raid aereo condotto dai jet israeliani nel quartiere di al-Rimal, a ovest di Gaza City.

Israele, 219 morti palestinesi tra cui un giornalista e 63 bambini 

Ma sono almeno 219 i palestinesi uccisi in quasi 10 giorni di raid aerei israeliani sulla Striscia di Gaza. E' questo il nuovo bilancio fornito dal ministero della Sanità dell'enclave palestinese, amministrata da Hamas. Secondo la stessa fonte, citata dai media locali, tra le vittime figurano 63 bambini, 36 donne e 16 anziani. Il numero dei feriti è salito invece ad almeno 1.530. 

Telefonata Biden-Netanyahu, "un messaggio più deciso che mai per il cessate il fuoco"

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, durante il suo colloquio privato di lunedi' scorso con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, ha consegnato a quest'ultimo "un messaggio piu' deciso" di quanto non abbia fatto in pubblico circa l'escalation in corso tra lo Stato ebraico e Hamas. Lo riferisce il "New York Times", citando due fonti vicine al dossier. Il messaggio privato dell'inquilino della Casa Bianca avrebbe accennato anche a "un limite di tempo" alla possibilita' di Biden di fornire copertura diplomatica per le azioni del governo israeliano. Biden e' stato criticato sia dai democratici, che lo accusano di non fare abbastanza per fermare le violenze in corso tra israeliani e palestinesi, sia dai repubblicani, che invece gli attribuiscono la colpa di non sostenere lo Stato ebraico col vigore necessario. 

Francia deposita risoluzione Onu per il cessate il fuoco

La Francia ha depositato una risoluzione al Consiglio di sicurezza dell'Onu, in coordinamento con l'Egitto e la Giordania, che chiede un cessate il fuoco nel conflitto fra Israele e Gaza. Lo ha fatto sapere l'Eliseo. Durante un incontro fra il presidente francese Emmanuel Macron, l'egiziano Abdel Fatah Al-Sisi e, collegato in videoconferenza, il re Abdallah II di Giordania "i tre Paesi si sono messi d'accordo su tre elementi: i lanci di razzi devono cessare, e' giunto il momento di un cessate il fuoco e il Consiglio di sicurezza Onu deve prendere in mano la questione", ha precisato l'Eliseo. Successivamente, Parigi ha deciso di depositare la risoluzione, in accordo con i due Paesi arabi. 

Commenti
    Tags:
    israelegazabidennetanyahu





    in evidenza
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    La classifica comscore

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    
    in vetrina
    Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

    Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"


    motori
    L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

    L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.