A- A+
Esteri

 Il ministro dell'Interno keniota, Joseph Ole Lenku, ha annnciato su twitter che le truppe di Nairobi, "controllano tutti i piani" del centro commerciale Westgate da dove sabato un commando di terroristi islamici somali al Shebaab erano asserragliati con degli ostaggi dopo aver ucciso almeno 62 persone.

LA CRONACA

 

In Kenya e' in corso dalla prima mattinata di oggi quello che appare a tutti gli effetti come l'attacco finale al commando armato che sabato si era impadronito del centro commerciale 'Westgate' nel centro di Nairobi, uccidendo diverse decine di persone e poi asserragliandovisi dentro con un imprecisato numero di ostaggi.

A piu' riprese, con il passare delle ore, sono risuonate intorno al complesso raffiche di armi automatiche ed esplosioni, finche' tre deflagrazioni piu' potenti sono state seguite dal levarsi di un'alta colonna di denso fumo nerastro: secondo fonti riservate delle forze di sicurezza, sarebbe stato aperto un varco nel tetto per poter penetrare dall'alto.

Il ministro dell'Interno kenyota, Joseph Ole Lenku, non ha confermato tale particolare, ma ha reso noto che altri due miliziani sono stati uccisi e parecchi altri feriti nel corso della nuova offensiva. I prigionieri sarebbero stati gia' evacuati quasi totalmente, ma non si sa quanti ne restino nelle mani degli assalitori, i quali si sarebbero adesso concentrati in uno dei supermercati situati nella struttura.

Sarebbero tutti uomini, ha precisato Lenku, ma alcuni indosserebbero indumenti femminili. Sembrerebbe quindi smentita la presenza nel complesso, con un ruolo di comando, della cosiddetta 'Vedova Bianca': Samantha Lewthwaite, 29 anni di cui undici da fedele musulmana dopo la conversione all'Islam, cittadina britannica, cosi' chiamata perche' era sposata con Jermaine Lindsay, uno degli autori degli attentati a Londra del 7 luglio 2007. I morti accertati tra i civili, ha precisato il ministro riducendo il bilancio delle vittime, sarebbero 62 ma almeno altrettanti sarebbero i dispersi, ostaggi compresi.

Le autorita' del Paese africano hanno probabilmente deciso di rompere gli indugi, facendo tra l'altro allontanare dal sito giornalisti e operatori, dopo che su Twitter era apparso il minaccioso annuncio del portavoce del gruppo jihadista somalo al-Shebab al-Mujaheddin, sceicco Ali Mohamoud Rage, a detta del quale i compagni sono stati "autorizzati a intraprendere azioni contro i prigionieri, nel momento in cui si trovassero sotto pressione": in altre parole, a eliminarli in caso di sconfitta imminente. I guerriglieri coinvolti nella clamorosa incursione non proverrebbero comunque soltanto dalla Somalia, ma avrebbero differenti nazionalita'.

 

Tags:
kenyablial shabab
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.