A- A+
Esteri
L'Isis spaventa l'Italia : "Con il vostro sangue coloreremo il mare"

Dal web arrivano nuove minacce all'Italia. Un jiahdista, secondo quanto riporta Site, mette in guardia l'Italia dall'entrare in guerra contro l'Isis per evitare che il Mediterraneo sia "colorato dal sangue dei suoi cittadini". Il terrorista fa quindi riferimento all'azione di potenziali lupi solitari italiani, fa sapere l'organismo che monitora i media jihadisti.

"Il nostro stato di allerta è notevolissimo, il controllo sugli arrivi efficiente. Collaboreremo con le Procure e auspichiamo che il loro lavoro ci dia certezze dal punto di vista giuridico", ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano a proposito dell'allarme lanciato dal Procuratore di Reggio Calabria sulla possibile saldatura tra l'Isis e la criminalità organizzata.

Intanto le autorita' francesi, per la prima volta, hanno applicato a persone sospettate di legami con la jihad, sei nell'occasione, una nuova misura che prevede il ritiro del passaporto per sei mesi (prorogabili). Il ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve ha spiegato nelle prossime settimane si formalizzeranno altre 40 disposizioni, attualmente in preparazione. Cazeneuve ha spiegato che i destinatari del provvedimento sono "giovani, in alcuni casi convertiti, nei quali e' stata avvertita la volonta' di unirsi a formazioni jihadiste. "Se li lasciamo partire, e tornare dopo che hanno commesso crimini - ha avvertito - i rischi per il Paese aumenteranno". Cazeneuve ha ricordato che che c'e' la possibilita' di ricorrere contro la misura rivolgendosi ad un giudice che dovra' poi pronunciarsi con un procedimento urgente. Le autorita' sospettano che i primi sei destinatari del provvedimento, di eta' compresa tra i 23 e i 28 anni, abbiano intenzione di lasciare subito il Paese. I nomi dei sospetti sono stati inviati al sistema informativo Schengen delle frontiere europee. Lo scorso mese il premier francese, Manuel Valls, aveva stimato in 1.400 i connazionali pronti a raggiungere la Siria o l'Iraq.

Tags:
isisitaliamaresanguealfanoterrorista
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.