A- A+
Esteri
La Germania e la Francia danno le carte: l'Italia guarda

La recente vittoria - sconfitta di Angela Merkel in Germania e la sua necessaria alleanza con i liberali mette in crisi il progetto Macron su un “bilancio” Ue meno teutonicocentrico. I liberali non ne vogliono sapere di rivoli, fiumi e cascatelle verso i Paesi Non Virtuosi (PNV) che sono notoriamente lazzaroni, fannulloni e sfruttatori del sudore tedesco.

“Loro” -cioè noi, cioè i popoli latini -“essere fubonen” dicono  i crucchi, facendo finta di non sapere di tutte le deroghe di cui ha goduto il Quarto Reich della Merkel e di come di tale (pre)potenza germanica siano pieni i vasi europei e di come i populismi nostrani (come Lega Nord e Cinque Stelle) si alimentino ghiottamente di tale situazione.

Ed in tutto questo una domanda. Perché l’Italia deve rassegnarsi a vedere governata la UE da Germania e Francia (strettamente nell’ordine gerarchico alla faccia delle due sconfitte tedesche contro i cugini dell’ovest nelle due ultime guerre mondiali)?

L’Italia, soprattutto dopo la Brexit, poteva e doveva inserirsi nel gruppetto di guida, ed invece siamo sempre lì a guardare la Merkel e Macron che distribuiscono le carte.

Il governo ha niente da dire? E Renzi?

 

 

Tags:
germaniafranciaitaliamerkelmacronrenzi
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.