A- A+
Esteri

Dopo la denuncia degli Usa, la Russia ha confermato che la Corea del Nord sta lavorando per riavviare il reattore nucleare di Yongbyon, in grado di produrre plutonio per armi. "E' ovvio che dei lavoro li' sono stati fatti", ha riferito all'agenzia Interfax una fonte diplomatica a Mosca, "e che sono stati condotti per un tempo abbastanza lungo. Alcuni segni indiretti indicano che lo scopo e' un riavvio" del reattore. La stessa fonte ha pero' precisato che non e' chiaro se il reattore sia stato gia' riavviato. Secondo il sito web 38North, collegato allo US-Korea Institute della John Hopkins University, i satelliti hanno rilevato del vapore che fuoriusciva dal cosiddetto Centro di ricerca nucleare di Yongbyon. Ad aprile Pyongyang aveva annunciato l'intenzione di riattivare il reattore, che ha una capacita' di 5 megawatt ed e' in grado di produrre circa 6 chilogrammi di plutonio bellico all'anno. Era stato fermato nell'ambito degli accordi del 2007 raggiunti dai colloqui a sei sul disarmo nucleare, poi abbandonati dal regime nel 2008.

Tags:
nuclearecorea
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.