A- A+
Esteri
Iran, liberata la giovane arrestata per aver assistito alla partita di pallavolo

La giovane irano-britannica, Ghoncheh Ghavami, che era stata arrestata in Iran per aver assistito ad una partita di pallavolo, è stata liberata su cauzione. Lo riferisce la famiglia, si legge sul sito della Bbc. La ragazza era stata condannata ad un anno di reclusione dopo aver cercato di seguire un match di volley maschile di World League Iran-Italia lo scorso 20 giugno, malgrado il divieto imposto dalla rigida morale islamico-sciita.

Il suo avvocato, Mahmoud Alizadeh Tabatabaei, aveva fatto sapere che la giovane era stata riconosciuta colpevole di "aver fatto propaganda contro il sistema di governo". La 25enne era stata rinchiusa nella prigione di Evin a Teheran. Iran, arrestata per aver assistito alla partita.

Tags:
iranpallavolopartitaragazza
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.