A- A+
Esteri
Mh17, trovate le scatole nere. Vittime trasportate in treno a Donetsk

L'agenzia Reuters ha diffuso un video di quello che sembra una delle scatole nere dell'aereo della Malaysia Airlines abbattuto, trovata dai soccorritori nell'Ucraina orientale. Secondo l'agenzia, si tratta proprio di una delle due scatole nere che erano a bordo del Boeing 777. Il video e' stato registrato venerdi'. Il filmato mostra alcuni di coloro che hanno partecipato alle ricerche, 380 persone che hanno setacciato un'area di circa 34 chilometri quadrati, insieme a volontari delle vicine miniere di carbone. A un certo punto si vede un uomo che cammina portando in mano un contenitore arancione che sembra proprio il tipico involucro dei dispositivi elettronici che registrano i dati di bordo degli aerei. Secondo alcune fonti, nonostante l'annuncio sia stato fatto oggi, le registrazioni di volo sono nelle mani dei ribelli già da due giorni. Verranno consegnate all'Ente internazionale per l'aviazione civile.

Intanto, sono stati rimossi parte dei corpi delle vittime del Boeing della Malaysian Airlines, abbattuto in Ucraina. Finora sono stati trovati 196 cadaveri, presi in consegna da medici legali e trasferiti su un treno-frigo fino a Donetsk.

I filorussi hanno garantito la sicurezza degli esperti internazionali nell'area dello schianto, chiedendo però una tregua a Kiev. Ieri sulla questione era scoppiata una forte polemica e i separatisti erano stati accusati di aver bloccato l'ingresso degli osservatori Ocse. In serata, c'era stato un colloquio teso fra il segretario di Stato americano John Kerry e il ministro degli esteri russo Lavrov. Kerry si era detto preoccupato per il trattamento riservato agli osservatori dell'Osce, e anche per lo spostamento in atto di alcuni pezzi dell'aereo.

Kiev accusa ribelli nascondere le prove che è stato un missile russo a colpire ed abbattere l'aereo. "Stanno facendo di tutto per nascondere le prove del coinvolgimento dei missili russi nell'abbattere l'aereo di lenea", ha detto il portavoce per la sicurezza ucraina, Andriy Lysenko. L'autorità ucraina ha aggiunto che i ribelli hanno prelevato detriti e salme dal luogo dello schianto mettendoli sui camion, una manomissione della scena della tragedia che invece gli inquirenti avrebbero dovuto esaminare in maniera integra per capire chi e cosa abbiano causato lo schianto dell'aereo nelle steppe.

Dall'ambasciata Usa di Kiev arriva però una dichiarazione scritta piuttosto circostanziata, che accusa direttamente i separatisti di aver lanciato il missile, sostenendo di averne individuato la traiettoria. Oggi il presidente francese François Hollande, la cancelliera tedesca Angela Merkel ed il premier britannico David Cameron hanno dichiarato che se la Russia non prenderà le "misure necessarie" per favorire l'accesso alla zona del disastro aereo in Ucraina, l'Ue "ne trarrà le conseguenze" martedì al Consiglio Affari Esteri. Racconti dei resti delle vittime del volo Mh17, lasciati su un campo di girasoli, sotto il caldo, hanno suscitato dure reazioni, soprattutto da parte dei Paesi Bassi. Kiev  ha reso noto di aver avuto notizia di saccheggi nell'area del disastro aereo e ha esortato i familiari ad annullare le carte di credito. Anche i separatisti hanno denunciato episodi di saccheggi, attribuendoli a civili ucraini, alcuni dei quali avrebbero già usato nel Paese carte depredate.

Tags:
donetsk
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.