A- A+
Esteri
Gaza, Netanyahu prosegue col massacro: "No alla fine della guerra con Hamas"

Netanyahu, no a richiesta Hamas di porre fine a guerra

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha respinto la richiesta del gruppo militante palestinese Hamas di porre fine alla guerra a Gaza per raggiungere un accordo di cessate il fuoco. "Lo Stato di Israele non puo' accettarlo", ha detto. "Non siamo pronti ad accettare una situazione in cui i battaglioni di Hamas escono dai loro bunker, riprendono il controllo di Gaza, ricostruiscono le loro infrastrutture militari e tornano a minacciare i cittadini di Israele", ha detto Netanyahu al governo, secondo una dichiarazione del suo ufficio.

Israele blocca al Jazeera, confiscate attrezzature

Il ministro israeliano delle comunicazioni ha ordinato il sequestro delle apparecchiature di trasmissione della tv Al Jazeera dopo che il governo ha deciso di chiudere il canale di notizie con sede in Qatar nel paese. Secondo l'ordine emesso dal ministro delle Comunicazioni Shlomo Karhi, Israele sequestrera' i dispositivi "utilizzati per fornire i contenuti del canale", comprese apparecchiature di editing e routing, telecamere, microfoni, server e laptop, nonche' apparecchiature di trasmissione wireless e alcuni telefoni cellulari. 

FONTI ARABE: "BOZZA ACCORDO LA MIGLIORE, MA PESANO CALCOLI PRIVATI NETANYAHU E HAMAS"

La bozza di accordo su cui si sta trattando al Cairo per il cessate il fuoco a Gaza ed il rilascio degli ostaggi è la migliore dall'inizio dei negoziati e "l'accettazione è imminente". Lo dice un'alta fonte araba a Sky News Arabia, salvo esprimere poi il timore che "entrambe le parti possano fare una svolta a 180 gradi e tornare al punto di partenza".

"I calcoli privati del premier israeliano Benjamin Netanyahu e di alcuni leader di Hamas complicano la decisione politica di approvare il tanto atteso accordo", avverte la fonte.

Secondo la fonte, "Netanyahu, per sue ragioni politiche, potrebbe respingere l'accorso, anche se l'offerta presentata da Hamas risponde alle richieste israeliane". La tv israeliana Channel 12 ha riferito ieri che gli Stati Uniti avrebbero dato ad Hamas la garanzia che l'accordo porterà alla fine della guerra a Gaza.

Circostanza smentita da una fonte diplomatica di Tel Aviv, secondo cui "non sono vere" le notizie che sostengono che "Israele ha accettato la fine della guerra nell'ambito dell'accordo sugli ostaggi o che Israele permetterà ai mediatori di dare garanzie sulla fine della guerra". 






in evidenza
Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor

L'accusa di tradimento è stata la mazzata finale

Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.