A- A+
Esteri
Navalny, la salute peggiora. "Mi impediscono di dormire, è tortura"

Navalny, peggiora la salute in carcere. La denuncia dei legali

Aleksei Navalny ha denunciato ai suoi avvocati che le guardie carcerarie gli hanno "impedito di dormire", una pratica che l'oppositore russo ha paragonato alla "tortura". In una dichiarazione diffusa dai legali, riferisce la Reuters, Navalny ha assicurato che gli è stata negata una visita delle autorità penitenziarie, da lui richiesta a causa dei forti dolori "alla schiena e alla gamba destra". 

Olga Mikhaylova uno dei legali cui è stata negata la visita, ha dichiarato che Navalny ha iniziato a non sentire una delle gambe da martedì. Un’altra collaboratrice, Maria Pevtchikh, ha detto di essere “estremamente preoccupata per la salute “in rapido peggioramento” e di ritenere che “la vita di Navalny sia in pericolo”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    navalny
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Fondazione Pirelli: l’archivio storico dell’azienda milanese e non solo

    Fondazione Pirelli: l’archivio storico dell’azienda milanese e non solo


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.