A- A+
Esteri
Notte di trattative alla Ue: nulla di fatto per la Mogherini

I capi di Stato e di governo Ue non sono riusciti la notte scorsa a trovare un accordo sugli incarichi di vertice delle istituzioni comunitarie ancora da assegnare. La "riunione speciale" di ieri, che avrebbe in particolare dovuto decidere chi sara' il successore di Catherine Ashton alla carica di alto rappresentante per la politica estera Ue per i prossimi 5 anni, si e' chiusa nella notte, dopo quasi cinque ore di dibattito, con un nulla di fatto a causa delle molte opposizioni alla candidatura del ministro degli Esteri italiano Federica Mogherini, unica candidata del gruppo socialista al quale, come ha ribadito oggi anche il presidente Francois Hollande, spetta quel posto, dopo che il popolare Jean Claude Juncker ha ottenuto quello di presidente della prossima Commissione. Come ha commentato all'uscita il presidente del Consiglio Matteo Renzi, la riunione "avrebbe potuto essere un po' piu' incisiva se fosse stata organizzata meglio": ma "siamo venuti tutti a Bruxelles per sentirci dire dal presidente Van Rompuy che l'accordo non c'era: la prossima volta puo' mandare un sms e farci risparmiare".

La discussione notturna non si e' "focalizzata su un nome", come ha precisato lo stesso Van Rompuy, e ora l'obiettivo e' di trovare un "accordo globale" su un pacchetto complessivo che, oltre all'alto rappresentante, comprenda anche il nuovo presidente del Consiglio e quello dell'Eurogruppo. Per questo, e' stata convocata una nuova riunione straordinaria per il 30 agosto, "un sabato pomeriggio, alle 4", ha precisato Renzi. Per quella data, Van Rompuy si e' detto "sicuro che avremo la decisione definitiva". Quanto al caso Mogherini, Renzi ha tenuto a precisare la notte scorsa che al consiglio "non c'e' stata nessun veto sulla candidatura italiana": infatti, ha detto, "non ho visto opposizioni a Federica Mogherini, non c'e' stato nessun tipo di messaggio negativo". Renzi ha colto l'occasione per ricordare che "in 57 anni di storia europea, l'Italia non ha mai posto un veto e non l'ha mai subito". In ogni caso, ha detto Renzi, "l'obiettivo dell'Italia non e' avere una poltrona: l'abbiamo detto fin dall'inizio". Riferendosi alle ipotesi di candidature alternative, il premier ha a questo punto sottolineato che "noi siamo aperti a tutte le soluzioni: se c'e' un nome italiano, oggi ho sentito quelli di Letta e Monti, noi siamo disponibilissimi da tutti i punti di vista a qualsiasi soluzione". Insomma, ha proseguito, "non abbiamo un problema di un posto, come 'o quello o morte', ma nella discussone non c'e' nessun nome". Ma i Ventotto non hanno parlato solo di nomine: hanno ribadito la necessita' di rilanciare il processo diplomatico per la pace in Medio Oriente e deciso di inasprire le sanzioni ai responsabili della crisi ucraina e, su questo, la linea dell'Italia e' la stessa degli altri paesi europei, come ha sottolineato Renzi.

Tags:
uemogherini
in evidenza
Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

GF VIP 2021

Jo Squillo in burqa per le donne
La protesta scade nel ridicolo

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.