A- A+
Esteri

 

bloomberg

Due lettere contenenti tracce di ricina e minacce sono state inviate la scorsa settimana al sindaco di New York Michael Bloomberg. Lo ha riferito la polizia. La prima lettera e' stata recapitata venerdi' in un ufficio comunale della citta', mentre la seconda e' stata spedita in un ufficio di Washington che ospita la sede dell'organizzazione "Sindaci contro le armi". Gli investigatori hanno rivelato che le missive potrebbero essere legate all'impegno del primo cittadino della Grande Mela nella lotta alla diffusione di armi da fuoco. A questo infatti le frasi minacciose fanno infatti riferimento. La presenza di ricina, potente sostanza velenosa letale per l'uomo, e' stata confermata dagli esami preliminari. Tre membri dell'unita' di emergenza della polizia di New York, che hanno maneggiato una delle due lettere per aprirla, hanno sofferto lievi sintomi di esposizione all'agente tossico. Sulle lettere c'e' un indirizzo della Luisiana.

Tags:
new yorklettere la veleno
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.