A- A+
Esteri

Barack Obama è certo che il 2014 "sarà l'anno di svolta per gli Stati Uniti". Così il presidente Usa nella conferenza stampa di fine anno in cui ha sottolineato che "il tasso di disoccupazione è costantemente sceso al livello più basso degli ultimi 5 anni (ovvero dall'inizio del suo mandato). Tra le prorità Obama ha ricordato la riforma dell'immigrazione, da cui può giungere nuovo impulso allo sviluppo.

Per il 2013, nonostante il mezzo flop della sua riforma sanitaria, Obama ha sostenuto che "questo non è stato l'anno peggiore della mia presidenza. Ci sono stati alti e basi". Tra i successi ha ricordato che "nella prima volta in quasi 20 anni (gli Usa) producono più petrolio in patria di quanto ne comprano dal resto del mondo". Il tutto grazie alla rivoluzione dello shale oil e gas, con la tecnica innovatica della fratturazione idraulica.

Il presidente, reduce a ottobre da un duro braccio di ferro con i Repubblicani al Congresso, ha elogiato il nuovo spirito bipartisan che ha visto "per la prima volta da anni entrambi i partiti in entrambi i rami del Congresso trovare un accordo sul bilancio".

Tags:
obama
in evidenza
Lo scivolone di Burioni su Twitter: "Si scrive valige, non valigie"

Il tweet del virologo fa discutere

Lo scivolone di Burioni su Twitter: "Si scrive valige, non valigie"


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Dacia, iniziata pa produzione del primo Jogger Hybrid 140

Dacia, iniziata pa produzione del primo Jogger Hybrid 140

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.