A- A+
Esteri
Luttwak: "Il Papa non ha alcun merito geopolitico"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Il politologo americano Edward Luttwak analizza con Affaritaliani.it la visita di Papa Francesco a Cuba. "Nella vita politica italiana ogni movimento del Papa ha un enorme importanza perché da voi c'è un vuoto e la mancanza di un vero spirito nazionale. Quindi gli italiani attribuiscono un'autorità al Pontefice invece che al primo ministro o al Capo dello Stato. In America e Francia i cittadini guardano al presidente, in Germania alla Cancelliera. Anche i tedeschi sono cattolici ma in Germania i giornali mettono il Papa a pagina 12 e non gli danno certo l'importanza che ha invece in Italia".

Quanto al negoziato che c'è stato tra gli Stati Uniti d'America e Cuba, Luttwak afferma: "Sono anni che si parlano e Obama è stato il primo presidente che ha normalizzato i rapporti semplicemente perché non ha chiesto nulla in cambio. Non ha chiesto un miglioramento dei diritti umani a Cuba e lo stop delle persecuzioni. Obama in sostanza non ha chiesto alcuna concessione e qualsiasi presidente Usa avrebbe potuto ottenere questa normalizzazione dei rapporti. Papa Francesco avrà fatto anche qualche telefonata ma attribuire il merito al Pontefice del dialogo Usa-Cuba è sbagliato. L'importanza di ciò che ha fatto per la normalizzazione delle relazioni è molto piccola. A Cuba continuano a picchiare i nemici e a incarcerare gli oppositori politici".

"Ora il Papa va a Cuba per ridurre il peso dell'oppressione sulla Chiesa. Il Papa non è responsabile per l'ambiente del globo e non ha il diritto di invitare gli extra-comunitari in italia come fa e come ha fatto, ma ha il diritto di gestire la Chiesa e quindi tenta di evitare che venga oppressa dal regime cubano. Francesco è andato a Cuna per aumetare lo spazio che il regime concede alla Chiesa cattolica. La stampa italiana dà meriti geopolitici al Papa che però non ha".

Francesco a Cuba ha detto 'Non si servono le ideologie, ma le persone', che ne pensa? "Ha detto una cosa sana, ma lui è a capo di un movimento ideologico. Lui rappresenta la fede e l'ideologia cattolica. L'idea che Raul Castro rappresenti un'ideologia fa ridere. I membri della famiglia Castro, come i Kim in Corea del Nord, sono solo dei dittatori camuffati di comunismo. L'deologia comunista c'era negli anni sessanta all'epoca di Krusciov, che ci credeva nel comunismo, ora non esiste più".

Tags:
papa francescocubaluttwak
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe G festeggia 400.000 unità prodotte dal 1979

Mercedes Classe G festeggia 400.000 unità prodotte dal 1979


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.