A- A+
Esteri
Parigi "perde" il museo Pompidou, amianto sulla facciata: chiuderà per 5 anni

Parigi, il museo Pompidou chiude per 5 anni

Chiude per cinque anni il Centro Pompidou. Il museo d’arte moderna e contemporanea situato nel cuore di Parigi rimarrà chiuso per importanti lavori di ammodernamento dal 2025 al 2030. Ad annunciarlo è il ministro della Cultura francese, Rima Abdul Malak, precisando che si tratta di un progetto da ben 262 milioni di euro che consisterà in un'operazione di rinnovamento, di rimozione dell'amianto dalla facciata, di messa in sicurezza da incendi, di ottimizzazione energetica e di miglior accesso all'edificio per persone con disabilità.

Dopo l'incendio di Notre-Dame, la capitale francese sceglie così di investire sulla cultura e mettere in sicurezza i suoi monumenti, grandi rappresentanti del patrimonio artistico europeo. 

Dalla sua apertura, nel 1977, il museo ha ricevuto oltre 300 milioni di visitatori. I lavori erano stati già annunciati nel 2021 dall'allora ministro della Cultura, Roselyne Bachelot, e si sarebbero dovuti svolgere dal 2023 al 2027. “Consentiranno di sostenerne la sopravvivenza”, ha insistito il ministro. La chiusura progressiva del Centro Pompidou e il trasloco delle opere cominceranno a partire dall'autunno 2024.

Dalla sua inaugurazione, il museo non era mai stato rinnovato e i lavori sono diventati essenziali a causa della corrosione e dell'usura che affliggono l'enorme edificio, il quale ospita in particolare importantissime collezioni di arte moderna e contemporanea, vasti spazi espositivi e una biblioteca molto ampia.

Alla riapertura gli spazi museali manterranno la stessa collocazione, ma l'allestimento sarà ridisegnato in una "prospettiva multidisciplinare". Sono previsti nuovi spazi per i giovani e l'ampliamento della biblioteca. La versione rinnovata del museo vuole essere in grado di reggere la concorrenza con la Bourse du commerce e il suo nuovissimo edificio e con la prestigiosa Louis Vuitton Foundation.

La chiusura totale giunge in piena ripresa delle visite, dopo diversi anni di crisi sanitaria legata al Covid-19. In questo contesto, sarà rafforzato il sostegno al Centre Pompidou-Metz e nel 2026 a Massy dovrebbe essere aperto il centro Ile-de-France per la conservazione e la creazione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
museoparigipompidou





in evidenza
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Guarda la gallery

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi

Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi


motori
McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.